giovedì 23 febbraio | 17:20
pubblicato il 20/dic/2013 12:03

Aeroporti: a novembre passeggeri in aumento su scali italiani (+1,4%)

Aeroporti: a novembre passeggeri in aumento su scali italiani (+1,4%)

(ASCA) - Roma, 20 dic - A novembre il traffico passeggeri sugli scali italiani e' cresciuto dell'1,4% rispetto allo stesso mese dello scorso anno (9.562.626) e positivo e' stato anche il bilancio del cargo in aumento del 2,1% (79.047 tonnellate). Di segno negativo, invece, il dato dei movimenti, scesi del 3%. E' quanto emerge dalle statistiche diffuse da Assaeroporti, l'associazione cui aderiscono le societa' di gestione e che monitora l'andamento del traffico su 38 scali.

Sugli scali romani si registra un calo del 3,3% dei passeggeri su Fiumicino (2.452.709), mentre Ciampino archivia novembre in crescita del 27,4% (398.656). Entrambi positivi i dati di Milano con Malpensa sostanzialmente stabile (+0,3%, 1.253.405) e Linate in aumento dell'1,4% (688.562); sullo scalo di Bergamo il traffico e' cresciuto del 5,9% a quota 645.499 mentre a Venezia i passeggeri sono calati del 6,2% (505.591). Sempre a nord, l'aeroporto di Verona ha visto i passeggeri in discesa del 10,5% (118.317), anche Trieste ha chiuso il mese in negativo (-5,3%, 54.677), cosi' come Bolzano ( 5,7%, 3.539), mentre Treviso e' cresciuto dell'1,7% (151.891). Lo scalo di Cuneo continua a crescere attestandosi sui 19.128 passeggeri (+20,5%) mentre a Torino a novembre i passeggeri sono scesi del 3,9% a quota 238.387 e a Genova c'e' stata una flessione del 10% (80.247).

In Toscana, sia Firenze che Pisa hanno registrato una crescita del traffico, rispettivamente dell'8,4% (134.233) e del 3,9% (258.939). In Emilia Romagna, l'aeroporto di Bologna ha archiviato il mese contando 427.316 passeggeri, con un aumento del 5,5% rispetto a novembre 2012; Parma ha chiuso in crescita del 19,9% (poco piu' di 11.000 pax) mentre Rimini ha registrato una flessione del l'11,9% con 30.567 passeggeri. L'aeroporto di Pescara e' cresciuto dell'1,3% (37.130 pax), mentre Perugia ha visto calare il traffico del 12,9% (circa 9.000 pax) e lo scalo di Ancona ha perso il 23,5% dei passeggeri (24.516).

Al sud l'aeroporto di Napoli con 350.385 passeggeri ha chiuso il mese in aumento dell'1,2%; Lamezia Terme ha visto un calo del traffico del 2,2% (133.539), mentre Reggio Calabria ha perso l'8% (41.188). Risultati negativi per entrambi gli aeroporti pugliesi: Bari - 3,6% (sfiorati i 250mila pax) e Brindisi -2,9% (133.565). In Sicilia, risultati positivi per lo scalo di Catania Fontanarossa (405.498 pax, + 64,6%) e di Trapani (+ 10,1%, 101.190), mentre su Palermo il traffico e' sceso del 6,6% (273.318). In Sardegna, infine, lo scalo di Alghero vede una flessione dell'1,1% (74.294 pax), mentre Olbia una crescita del 3,1% (48.839) e Cagliari dello 0,9% (207.741). Il trasporto merci a novembre ha registrato una crescita del 2,1% con un totale di oltre 79mila tonnellate. Malpensa rimane il primo aeroporto per movimento merci con oltre 39mila tonnellate (+ 8,3%), seguito da Fiumicino (11.612, in calo del 2%) e Bergamo (10.615, in diminuzione del 2,3%).

red-lcp/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech