domenica 04 dicembre | 05:46
pubblicato il 13/apr/2016 17:47

Ad Arese dentro Il Centro, lo shopping mall più grande d'Italia

Il progetto di De Lucchi e la nuova avventura di Brunelli

Ad Arese dentro Il Centro, lo shopping mall più grande d'Italia

Arese (askanews) - Un tentativo di conciliare il più grande centro commerciale d'Italia, la creazione di nuovi posti di lavoro e la sostenibilità. Il Centro di Arese, che apre al pubblico il 14 aprile nell'area della ex Alfa Romeo, è un gigante da oltre 120mila metri quadrati di superficie e più di 200 negozi, ma è anche, grazie al progetto dell'architetto Michele De Lucchi, un luogo che riformula l'idea stessa dello shopping mall e allinea con eleganza il nostro Paese a standard internazionali di alto livello.

"Ci vuole un atto di fiducia - ci ha detto l'architetto - un atto di ottimismo, per pensare che anche questo mondo consumistico nel quale viviamo e che è tanto criticato, è in realtà una parte della nostra civiltà, una parte sulla quale dobbiamo puntare maggiormente per creare consapevolezza sul consumo, perché chi compra dà un giudizio e chi dà un giudizio partecipa all'evoluzione del mondo".

All'inaugurazione ufficiale e al taglio del nastro ha preso parte anche il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, che a sua volta ha sottolineato l'aspetto della sostenibilità. "Opere come queste - ha detto il governatore - si devono realizzare prima utilizzando aree industriali dismesse, invece che i terreni agricoli. E questo è ciò che è avvenuto qua".

Il Centro - che porta in Italia, per esempio, il primo Lego Store, ma anche il debutto nel nostro Paese di Primark e H&M Home - nasce dalla visione di Marco Brunelli, patron del Gruppo Finiper che qui presenta anche un ipermercato di nuova concezione. "Anche con tutte le difficoltà che riescono a creare in Italia - ha detto l'imprenditore - se tu ci credi, ci riesci. Anche i sogni diventano realtà. Questa qui è una realtà. Come minimo qui, come posti sicuri di lavoro, siamo a 2500".

Negli spazi del centro commerciale, scanditi da sei "corti" a tema e realizzati in prevalenza usando il legno caro alle cascine lombarde, si incontrano i grandi marchi della moda, la gioielleria, la tecnologia, ma anche il nuovo Mondadori Megastore e le storiche auto dell'Alfa. Proprio la questione degli ex lavoratori dell'azienda automobilistica resta uno dei nodi più delicati intorno alla nascita de Il Centro, ma anche su questo tema Maroni ha assicurato che la Regione lavorerà per trovare la migliore soluzione.

Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari