giovedì 08 dicembre | 07:57
pubblicato il 25/set/2014 14:35

Accordo Sace-Confindustria Marmomacchine per potenziare export

Esportazioni settore marmo in 2013 hanno raggiunto 2,4 mld (ASCA) - Roma, 25 set 2014 - Accordo di collaborazione Confindustria Marmomacchine e Sace per rafforzare la competitivita' e la capacita' di penetrare nuovi mercati delle aziende della filiera marmifera e dei settori collegati.

"Questo comparto - spiega una nota - che trova in Confindustria Marmomacchine una rappresentanza di eccellenza, con ben 300 aziende associate tra produttori di marmi, graniti e pietre ornamentali e macchinari per la loro lavorazione, vanta un buon posizionamento sui mercati internazionali, con un export che, nel solo 2013, ha raggiunto i 2,4 miliardi di euro e che, nei primi sei mesi del 2014, ha gia' segnato una crescita delle vendite estere sia di marmi (+3,7%) sia di tecnologie lapidee (+7%).

Obiettivo dell'accordo e' far crescere ulteriormente il fatturato export della filiera orientandolo sempre piu' verso i mercati trainanti per la domanda di tecnologia e nuovi investimenti, e consentendo di migliorare i flussi di incasso e di offrire condizioni di pagamento competitive.

Red/Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni