sabato 25 febbraio | 19:30
pubblicato il 02/apr/2014 15:12

Abi: serve educazione finanziaria, perchè Borsa non è casinò

Il presidente Patuelli lancia fondazione per educare al risparmio

Abi: serve educazione finanziaria, perchè Borsa non è casinò

Roma (askanews) - L'educazione finanziaria è indispensabile come l'educazione civica, anche per imparare a non scambiare gli investimenti per il casinò. Lo ha affermato il presidente dell'Abi, Antonio Patuelli, presentando la nuova fondazione Abi per l'educazione finanziaria e al risparmio. "La cultura del risparmio - ha detto Patuelli - è una cultura di valori, di principi, di responsabilità, di non scambiare gli investimenti per il casinò, per avere una consapevolezza del rischio, misurare e limitare il rischio, non pensare che tutto sia facile quando invece tutto è difficile, anche nelle fasi in cui l'investimento può sembrare più facile".

Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech