venerdì 20 gennaio | 13:32
pubblicato il 21/mag/2013 11:57

Abi: piu' elevato costo debito pubblico aggrava conti banche

(ASCA) - Roma, 21 mag - ''Il piu' elevato costo del finanziamento del debito pubblico determina costi di raccolta piu' elevati delle banche''.

La denuncia arriva dall'Abi che questa mattina ha presentato il Rapporto 2013 sul settore bancario in Italia, dal quale emergono risultati peggiorativi sul settore del credito con una solidita' sostanziale, una redditivita' in caduta, sofferenze aumentate nel 2012 di oltre 10 miliardi.

In questo contesto sulle banche italiane pesa ancora il doppio ciclo recessivo che si e' innescato tra il 2009 e il 2012 e che ''e' previsto riflettersi ulteriormente sull'andamento del pil nell'anno in corso''.

ram/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale