martedì 17 gennaio | 12:40
pubblicato il 14/mag/2013 15:00

Abi: ancora in calo i prestiti a famiglie e imprese (-3,1%)

Abi: ancora in calo i prestiti a famiglie e imprese (-3,1%)

(ASCA)- Roma, 14 mag - Ancora in calo i prestiti alle famiglie e alle imprese nel mese di aprile 2013 (-3,1%), mentre continuano ad aumentare le sofferenze bancarie nette (a quota 64,3 miliardi a marzo 2013; il rapporto tra le sofferenze nette e impieghi e' passato al 3,4% rispetto al 3,2% di febbraio 2013, e i tassi di interesse registrano un 'marginale aumento', ma sempre su livelli contenuti. Quelli sui prestiti sono risultati al 3,79% (3 centesimi in piu' rispetto a marzo, ma 25 centesimi in meno rispetto ad un anno prima). Nel mese di aprile le sofferenze lorde hanno toccato il record di 131 miliardi. E' quanto si evince dal Rapporto sull'andamento dei mercati finanziari e creditizi diffuso in occasione del comitato esecutivo dell'Abi che si svolge a Milano domani. I banchieri sottolineano che anche ad aprile i prestiti ai clienti sono superiori alla raccolta, praticamente 1.907,5 miliardi di euro, contro 1.759,9 miliardi di raccolta.

ram/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Fca
Fca, Delrio: richieste Germania? A Italia non si danno ordini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Parigi, la protesta dei motociclisti "vintage" francesi
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ciberfisica, al via sviluppo tecnologie per affidabilità sistemi
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate