giovedì 23 febbraio | 13:06
pubblicato il 14/mag/2013 15:00

Abi: ancora in calo i prestiti a famiglie e imprese (-3,1%)

Abi: ancora in calo i prestiti a famiglie e imprese (-3,1%)

(ASCA)- Roma, 14 mag - Ancora in calo i prestiti alle famiglie e alle imprese nel mese di aprile 2013 (-3,1%), mentre continuano ad aumentare le sofferenze bancarie nette (a quota 64,3 miliardi a marzo 2013; il rapporto tra le sofferenze nette e impieghi e' passato al 3,4% rispetto al 3,2% di febbraio 2013, e i tassi di interesse registrano un 'marginale aumento', ma sempre su livelli contenuti. Quelli sui prestiti sono risultati al 3,79% (3 centesimi in piu' rispetto a marzo, ma 25 centesimi in meno rispetto ad un anno prima). Nel mese di aprile le sofferenze lorde hanno toccato il record di 131 miliardi. E' quanto si evince dal Rapporto sull'andamento dei mercati finanziari e creditizi diffuso in occasione del comitato esecutivo dell'Abi che si svolge a Milano domani. I banchieri sottolineano che anche ad aprile i prestiti ai clienti sono superiori alla raccolta, praticamente 1.907,5 miliardi di euro, contro 1.759,9 miliardi di raccolta.

ram/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Grecia
Grecia, Regling: non ci sarà bisogno di nuovo salvataggio in 2018
Conti pubblici
Moscovici: adesso Italia non adempiente, spero agisca in tempo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech