martedì 24 gennaio | 17:00
pubblicato il 28/nov/2013 11:38

Abi: al via nuovo Fondo di 70 milioni per mutui a giovani coppie

Abi: al via nuovo Fondo di 70 milioni per mutui a giovani coppie

(ASCA) - Roma, 28 nov - Siglato il Protocollo d'intesa dalla ministra Cecile Kyenge e dal presidente dell'Abi Antonio Patuelli, per il nuovo Fonso per mutui a giovani coppie, con l'obiettivo di agevolare i nuclei familiari con basso reddito e con rapporto di lavoro atipico nell'acquisto della prima casa.

E' stato cosi' rinnovato il Fondo per l'accesso ai mutui delle giovani coppie con una maggiore dotazione e condizioni piu' semplici per l'accesso. La sigla e' avvenuta in occasione dell'apertura del convegno Credito al credito, la due giorni che l'Abi dedica al tema del credito alle persone e alle imprese, quest'anno alla quarta edizione.

In un contesto economico ancora difficile, l'obiettivo del nuovo accordo e' rafforzare lo strumento per agevolare nell'acquisto della prima casa in particolare i nuclei con basso reddito e con rapporto di lavoro atipico. La semplificazione delle condizioni per l'accesso ai finanziamenti e la dotazione complessiva di 70 milioni di euro sono tra le misure adottate per il potenziamento del Fondo destinato alle giovani coppie e ai genitori single con figli minori, in ulteriore disagio se considerata l'attuale congiuntura economica.

In particolare, tra le caratteristiche dell'intesa: - sono destinatari del Fondo le giovani coppie e i nuclei familiari monogenitoriali con figli minori, con priorita' per quelli i cui componenti non risultano occupati con rapporto di lavoro a tempo indeterminato. Potranno beneficiare dell'iniziativa anche i titolari di un contratto di lavoro atipico; i beneficiari dovranno avere un'eta' inferiore ai 35 anni, con un reddito ISEE complessivo non superiore ai 40 mila euro; il Fondo avra' una dotazione patrimoniale iniziale di 50 milioni, incrementata di 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2014 e 2015 per complessivi 70 milioni, con l'obiettivo di offrire le garanzie necessarie per consentire di ottenere il mutuo. I destinatari potranno beneficiare di una copertura pubblica fino a un importo non superiore a 75 mila euro; per accedere al Fondo e' indispensabile che il mutuo non superi i 200 mila euro; i mutui potranno essere sottoscritti con un tasso al momento della stipula non superiore al tasso effettivo globale medio (tegm) sui mutui, pubblicato trimestralmente dal Ministero dell'economia e delle finanze.

L'iniziativa rientra nel piu' ampio programma di interventi denominato ''Percorso famiglia'', sottoscritto il 30 luglio 2012 tra l'Abi e le Associazioni dei Consumatori, per fare fronte alle emergenze legate alla crisi economica a sostegno in particolare delle famiglie.

Possono effettuare le operazioni di erogazione dei mutui garantiti dal Fondo le banche e gli intermediari che aderiranno all'iniziativa. La lista delle banche aderenti sara' pubblicata sul sito dell'Abi www.abi.it. ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4