giovedì 08 dicembre | 09:26
pubblicato il 03/dic/2013 15:18

Abi: al via accordo con regione per credito a pmi. Da Bei 125 milioni

Abi: al via accordo con regione per credito a pmi. Da Bei 125 milioni

(ASCA) - Roma, 3 dic - Al via accordo banche-Regione per favorire l'accesso al credito per le Pmi. E' stato infatti sottoscritto il Protocollo d'intesa per un piu' efficiente utilizzo delle misure regionali a favore della ripresa. Si rafforza la collaborazione con le banche per velocizzare l'impiego delle risorse comunitarie sul territorio.

Favorire sempre piu' l'accesso al credito da parte delle imprese e rimuovere vincoli amministrativi e regolamentari che oggi limitano le potenzialita' di sostegno all'economia, con particolare riferimento al sistema delle garanzie; rafforzare la collaborazione tra pubblico e privato, promuovendo l'utilizzo di strumenti finanziari; intensificare la cooperazione con il mondo bancario per una rapida e diretta canalizzazione verso le Pmi delle risorse messe a disposizione dalla Regione.

Sono questi gli obiettivi di fondo del Protocollo d'intesa per l'ottimizzazione delle misure regionali a favore dell'accesso al credito da parte delle imprese, siglato oggi a Roma tra la Regione Lazio e Abi Lazio, finalizzato anche a rendere disponibili in tempi rapidi i fondi comunitari per la coesione relativi al ciclo 2014-2020. Un primo traguardo sara' lo sblocco della linea di credito di 125 milioni di euro deliberata dalla Banca Europea degli Investimenti.

La perdurante crisi economica e la scarsa dinamica della crescita, che sta mettendo a dura prova il tessuto imprenditoriale della nostra Regione - si legge nel protocollo - impongono a tutti gli attori della scena istituzionale ed economica laziale di convogliare le risorse disponibili al fine di favorire la fase di ripresa della nostra economia; in tale contesto i fondi comunitari per la coesione rappresentano una leva finanziaria strategica per la nostra regione e la loro ottimale allocazione deve diventare una priorita' regionale che deve tradursi in un preciso impegno da parte dei diversi attori coinvolti: Regione e mondo bancario.

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Roma
Roma, Antitrust avvia procedimento contro Atac sul servizio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni