martedì 28 febbraio | 14:24
pubblicato il 11/apr/2013 12:43

Abi: 12 milioni clienti usano Internet per dialogare con banca

Abi: 12 milioni clienti usano Internet per dialogare con banca

(ASCA) - Roma, 11 apr - Per il 75% dei clienti e' ''multicanale'' ma lo sportello resta un punto di riferimento importante per il 90% della clientela bancaria che utilizza sempre di piu' anche internet (il 40%) e smartphone (5%). E' quanto emerge dall'indagine Abi-Gfk Eurisko presentata a Dimensione Cliente 2013, il convegno che si svolge oggi.

Clienti delle banche italiane sempre piu' tecnologici e dinamici nel dialogo quotidiano con la banca. Il 75% utilizza piu' canali per accedere a prodotti e servizi: non abbandona lo sportello tradizionale, che rappresenta ancora un punto di riferimento importante per il 90% della clientela bancaria, ma utilizza sempre di piu' anche internet (il 40%), smartphone e tablet (5%). Scegliendo di volta in volta il canale piu' adatto a seconda delle proprie esigenze e dei diversi momenti della giornata. com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Inflazione
L'inflazione accelera, a febbraio all'1,5% ai massimi da 4 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech