domenica 22 gennaio | 09:39
pubblicato il 20/feb/2014 17:40

A2A: Pisapia, restera' a maggioranza pubblica e non sara' privatizzata

(ASCA) - Milano, 4 feb 2014 - La controllo di A2A restera' in mano pubblica. Lo ha assicurato il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, che lo ha sottolineato nel corso del suo intervento di questo pomeriggio in consiglio comunale per fare il punto sulle societa' partecipate dal Palazzo Marino.

''E' giusto prevedere la maggioranza pubblica della societa', non vedo alcun motivo per prevedere un'privatizzazione che non avrebbe effetti positivi'', ha messo in chiaro Pisapia parlando delle operazione che vedra' i Comuni di Milano e Brescia cedere congiuntamente il 5% della multyiutility dell'energia, l'unica societa' quotata in Borsa tra le 14 partecipate del Comune di Milano. La cessione, ha chiarito Pisapia, verra' effettuata ''a primavera''. Una volta perfezionata l'operazione, i Comuni di Milano e Brescia scenderanno al 50% piu' due azioni nel capitale della utility che restera' a controllo pubblico. fcz/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4