domenica 22 gennaio | 05:15
pubblicato il 18/gen/2012 12:57

A Venezia la protesta dei lavoratori dei treni notturni

Presidio da 30 giorni davanti alla stazione di Santa Lucia

A Venezia la protesta dei lavoratori dei treni notturni

Venezia (askanews) - Due manichini impiccati con la divisa da ferrovieri, un altro che giace in una bara. I lavoratori veneziani di Trenitalia sceglono immagini molto forti per denunciare la loro situazione davanti alla stazione Santa Lucia. "Siamo qui da 30 giorni - spiega un portavoce dei lavoratori - in questa tenda, al freddo e al gelo e stiamo raccogliendo delle firme per ripristinate i servizi notte che sono stati tolti".Il manifestante spiega anche la situazione del treno Venezia-parigi, su cui lavorava, e che ora prevede personale francese: "Fino al 10 dicembre lavoravamo noi su quel treno, dall'11 sono saliti i francesi"

Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4