giovedì 19 gennaio | 08:18
pubblicato il 22/lug/2014 12:00

A Milano Manifesto imprese a difesa delle Camere di Commercio

Sangalli: sistema va migliorato non va indebolito

A Milano Manifesto imprese a difesa delle Camere di Commercio

Roma, 22 lug. (askanews) - Il "Manifesto di tutte le imprese unite a favore di una istituzione utile fatta dalle imprese per le imprese". E' il documento presentato a Milano, alla Camera di commercio, dalle imprese del territorio che criticano l'azione del governo sulle Camere di commercio. Il Manifesto, che indica la via della riforma con l'accorpamento tra Camere di commercio, è stato firmato dai rappresentanti di tutto il mondo economico del territorio: industriali, commercianti, artigiani, consumatori, sindacati e professionisti (Acai, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Alsea, Apamcasartigiani, Assimpredil Ance, Assolombarda, Casartigiani, Cittadinanza attiva della Lombardia, Confconsumatori, Confservizi Cispel Lombardia, Consulta provinciale delle professioni Milano, Cdo Milano, Cgil, Cisl, Uil, Cna Milano, Confartigianato Milano e alto milanese, Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza, Federconsumatori, Lega consumatori, Legacoop Lombardia, Movimento consumatori, Movimento difesa del cittadino, Unione artigiani della provincia di Milano e Monza-Brianza). Un'azione a difesa dell'indotto annuo per l'economia legato alla Camera di commercio di Milano stimato in circa 850 milioni di euro. Per Carlo Sangalli, presidente della Camera di commercio, "le Camere di commercio italiane sono un patrimonio del Paese e fanno parte della soluzione, non del problema. Dal mondo economico milanese arriva un segnale chiaro sulla necessità di rilanciare queste istituzioni utili che devono essere migliorate, ma non certo indebolite come invece prevede il Governo. La Camera di commercio di Milano offre servizi e sostegno alle imprese e al territorio ed è impegnata in numerosi progetti, il più importante dei quali è certamente Expo 2015. Tutti questi investimenti adesso rischiano di essere annullati o fortemente ridotti". "Sarebbe paradossale - ha aggiunto - tagliare l'unico ramo della Pubblica amministrazione gestito dalle imprese per le imprese".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina