domenica 26 febbraio | 00:33
pubblicato il 26/gen/2011 11:26

A Marcianise futuro a rischio per 800 lavoratori della Competence

La crisi dell'zienda di componentistica elettronica del Casertano

A Marcianise futuro a rischio per 800 lavoratori della Competence

L'incertezza che aleggia sul futuro dello stabilimento Competence di Marcianise, nel Casertano, preoccupa e non poco gli 800 lavoratori e le rispettive famiglie. All'orizzonte non c'è alcun piano industriale per questa azienda che tra dipendenti propri e indotto conta circa 1.200 lavoratori. L'unica cosa che al momento sembra certa è la cassa integrazione, decisa unilateralmente dell'azienda che ha fatto infuriare letteralmente questi operai. La storia della Competence di Marcianise, che produce componentistica per il settore dell'elettronica, è fatta di una lunga serie di passaggi proprietari, dalla Siemens alla Italtel ancora alla Siemens e poi alla Nokia fino all'arrivo della Jabil nel 2007. L'ultimo passaggio è del luglio del 2010 quando lo stabilimento di Marcianise venne rilevato da Mercatech. Con l'arrivo del fondo anglo-americano si prospettava una interessante trasformazione in un polo delle energie rinnovabili, con la produzione di silicio per pannelli solari. Ma per ora resta solo un progetto sulla carta.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech