domenica 19 febbraio | 16:00
pubblicato il 01/feb/2016 11:18

A gennaio manifatturierio rallenta in Italia e nell'area euro

Cala indice Pmi, Markit vede pressioni su Bce da timori deflazione

Roma, 1 feb. (askanews) - Segnali di rallentamento della ripresa dal manifatturiero dell'area euro, che a gennaio ha assistito a moderazioni della dinamica sia sull produzione che sui nuovi ordini. L'indice dei responsabili degli approvvigionamenti, elaborato dalla società di ricerche Markit Economics si è attestato a 52,3 punti, dai 53,2 di dicembre, restando comunque al di sopra della soglia limite tra crescita e calo dell'attività, pari a 50 punti.

Il Purchasing managers' index (Indice Pmi) relativo alle aziende manifatturiere dell'Italia è calato a 53,2 punti, dai 55,6 di dicembre che avevano rappresentato il massimo da 57 mesi. "La crescita della produzione - dice Markit - si è moderata al livello più basso in quattro mesi. Detto ciò, il tasso di crescita è rimasto in generale elevato".

Guardando al quadro generale dell'Unione valutaria, secondo il capo economista Chris Williamson si creano ulteriori pressioni sulla Bce. "Come se il rallentamento dell'attività non bastasse a preoccupare gli organi decisionali, il crollo dei prezzi di vendita al tasso più veloce in un anno contribuisce ancora di più ad alimentare timori che la deflazione diventi una costante".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia