lunedì 05 dicembre | 10:18
pubblicato il 14/gen/2015 15:33

A Firenze Pitti Uomo 2015 fra tradizione e innovazione

Ottimismo sull'economia, filiera corta, eleganza e praticità

A Firenze Pitti Uomo 2015 fra tradizione e innovazione

Roma, (askanews) - Non manca un sostanziale ottimismo all'edizione 2015 di Pitti Uomo, alla Fortezza da Basso di Firenze: fra gli ospiti manca la Russia, ma l'export italiano si estende a nuove frontiere, specialmente nei mercati asiatici, dove ad aprire punti vendita non sono soltanto i nomi più famosi della moda. Il segreto del Made in Italy? Per molti marchi è la continua rivisitazione dei modelli classici, in una dialettica virtuosa fra tradizione e innovazione.

Raffaello Napoleone, ad di Pitti Immagine: "L'innovazione è l'elemento che dà alla tradizione la possibilità di essere contemporanea, quindi sono due parti che si guardano e si specchiano con grande rispetto". Le giacche si fanno sempre più aperte, i tessuti strabilianti con effetti e materiali che sorprendono per la capacità di coniugare eleganza e praticità. Sempre con un'idea di filiera corta.

Gaetano Marzotto, presidente di Pitti uomo: "La capacità di reazione veloce fa sì che un prodotto abbia successo o meno: due mesi va bene e se hai la filiera in Italia riesci a servire il mercato, se deve arrivare alla Cina non arriva. Quindi anche la velocità sta diventando un fattore critico di successo, oltre alla qualità e all'innovazione che qui in Italia noi abbiamo in maniera straordinaria, che è dovuto a centinaia di anni di cultura della moda, che non si fanno in poco".

La speranza del settore è che si consolidino i primi incoraggianti segnali di uscita dalla crisi per il 2015, con il dollaro forte e l'euro relativamente più debole che aiuta un po' l'export, mentre il petrolio crollato dà potere d'acquisto alle famiglie per comprare beni durevoli e semidurevoli, creando una spirale positiva.

Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari