martedì 21 febbraio | 11:28
pubblicato il 01/ott/2015 13:21

A Expo la riscossa della polenta, tra storia e futuro del mais

Granoturco non solo per biogas, c'è recupero di varietà antiche

A Expo la riscossa della polenta, tra storia e futuro del mais

Rho (askanews) - A fine Settecento il mais ha salvato dalla fame le popolazioni della pianura padana, a fine Ottocento è stato invece alla base della diffusione della pellagra, mentre nel Dopoguerra è scomparso dalle tavole dei contadini per imporsi come pilastro della zootecnica sotto forma di mangime. Oggi la globalizzazione mette in difficoltà i produttori italiani di granoturco, ma per questa coltura c'è ancora un ruolo di protagonista, come sottolinea Danilo Gasparini, docente di storia dell'agricoltura e dell'alimentazione all'Università di Padova, ospite a Expo 2015 del padiglione di Intesa Sanpaolo.

"Molto probabilmente il futuro del mais è legato a questo tipo di filiere energetiche e zootecniche, ma se torniamo alla polenta, visto che non è più cibo di necessità, c'è un forte recupero delle varietà antiche. C'è tutto un movimento che va a intercettare produttori e agricoltori di prossimità".

Ritorna dunque l'interesse per la polenta e anche nel territorio italiano forse più legato a questo alimento, cioè la provincia di Rovigo, si respira aria di ottimismo come conferma Gilberto Muraro, presidente della Cassa di Risparmio del Veneto.

"Anche se il momento non è dei più felici il mais rimane importante nell'agricoltura, italiana, veneta, in particolare del Polesine, e soprattutto oggi l'economia polesana sa dimostrare di essere flessibile, con un ruolo crescente di frutteti, vigneti e ortaggi".

Per il mais italiano sembra così esserci ancora spazio, purché gli agricoltori puntino sulla qualità e diversifichino con altre colture.

Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia