lunedì 05 dicembre | 05:28
pubblicato il 02/set/2014 12:36

3D, toccare con mano gli oggetti virtuali

La tecnologia arriva dal Giappone

3D, toccare con mano gli oggetti virtuali

Roma, (askanews) - Immagini 3d da toccare e spostare come se gli oggetti fossero veri; una tecnologia svelata in Giappone per percepire con il senso del tatto degli oggetti virtuali che esistono solo sul computer.Secondo la casa giapponese Miraisens sarà presto in commercio.Si chiama 3D Haptics Technology e il suo ideatore Nokio Nakamura spiega: "Questa dimostrazione permette di percepire una superficie dura, o morbida come una spugna, e non offre resistenza. La seconda dimostrazione ti dà la sensazione di spingere un bottone, un'azione che richiede un po' di forza".La Haptics technology inganna il cervello miscelando le immagini percepite dall'occhio con le vibrazioni prodotte dal sensore posto sul dito indice. Perchè, dice la compagnia, il senso del tatto è essenziale e finora mancava dalla realtà virtuale.Le applicazioni pratiche potrebbero essere tante: in campo medico per gli interventi chirurgici a distanza; nei supporti per i non vedenti; o più semplicemente in certe funzioni dei videogame.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari