Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Sostenibilità, garanzie pubbliche da Sace per progetti green

colonna Sinistra
Venerdì 20 novembre 2020 - 10:24

Sostenibilità, garanzie pubbliche da Sace per progetti green

Per favorire transizione verso economia pulita e circolare
Sostenibilità, garanzie pubbliche da Sace per progetti green

Roma, 20 nov. (askanews) – Sace rilascerà garanzie pubbliche a favore di progetti green, per dare nuovo impulso alla sostenibilità del Paese. Sace è la Export credit agency italiana che da oltre quarant’anni sostiene le imprese italiane nei progetti di export e internazionalizzazione: 23mila aziende servite in quasi 200 Paesi e un portafoglio di operazioni da oltre 130 miliardi di euro grazie a una offerta assicurativo-finanziaria integrata, con un elevato grado di digitalizzazione raggiunto nel tempo, per accompagnare le imprese in ogni fase del percorso di export e internazionalizzazione.

Un mandato che è stato ampliato nel corso del 2020, da diversi interventi del Legislatore, per sostenere le imprese durante l’emergenza Covid-19 e nella successiva fase di ripartenza del Sistema Paese.

Attraverso il programma Garanzia Italia, introdotto dal decreto Liquidità di aprile, Sace supporta le imprese colpite dalla pandemia, rilasciando garanzie, contro-garantite dallo Stato, su finanziamenti erogati da banche, istituti finanziari, società di factoring e leasing per aiutarle nel reperire liquidità e finanziamenti necessari per fronteggiare l’emergenza e assicurare continuità alle attività economiche e d’impresa.

Il decreto Semplificazioni di luglio ha aggiunto un nuovo importante tassello all’operatività di Sace, grazie al quale potrà rilasciare garanzie pubbliche in favore di progetti che rientrano nel cosiddetto Green new deal.

La garanzia Sace potrà essere rilasciata a supporto di nuovi progetti o investimenti di aziende di qualsiasi dimensione in grado di agevolare la transizione verso un’economia pulita e circolare, favorire l’integrazione dei cicli produttivi con tecnologie a basse emissioni per la produzione di beni e servizi e facilitare la transizione verso una mobilità sostenibile, multimodale e intelligente al fine di ridurre l’inquinamento. In quest’ottica, Sace ha previsto condizioni di pricing di maggior favore, in particolare nel caso di operazioni il cui beneficio risponda a più obiettivi ambientali tra i 6 stabiliti in sede Ue.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su