Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Milano, confermata a svizzera Stadler commessa per primi 30 tram

colonna Sinistra
Mercoledì 30 settembre 2020 - 18:17

Milano, confermata a svizzera Stadler commessa per primi 30 tram

Accordo quadro ne prevede fino a 80 per un importo di 172,6 mln
Milano, confermata a svizzera Stadler commessa per primi 30 tram

Milano, 30 set. (askanews) – L’aggiudicazione a Stadler della commessa per nuovi tram di Milano, avvenuta a luglio 2019, è stata confermata quindi la multinazionale svizzera e Atm hanno sottoscritto l’accordo quadro di sei anni per la produzione e consegna fino a un massimo di 80 mezzi su rotaia per un importo complessivo di 172,6 milioni di euro. Al contempo è stato firmato un ordine per la fornitura dei primi 30 veicoli. Gli ottanta tram bidirezionali Tramlink verranno progettati e costruiti nella fabbrica di Stadler a Valencia (Spagna) e saranno destinati al servizio urbano ed extraurbano.

L’obiettivo della commessa è quello di sostituire progressivamente le vetture più datate ed aumentare l’offerta di trasporto, migliorando l’esperienza di viaggio dei passeggeri mediante l’impiego di veicoli all’avanguardia che combinano design e tecnologia, offrendo una migliore dinamica di marcia, oltre ad elevati standard di sicurezza e comfort. Il Tramlink è un veicolo formato da tre carrozze in acciaio inox duplex, progettate per un’elevata resistenza alla corrosione ed in grado di ridurre il peso complessivo del mezzo, mantenendo inalterata la resistenza della struttura.

La lunghezza, di circa 25 metri, consente a questo innovativo mezzo tramviario di coesistere in modo migliore con il traffico stradale del centro del capoluogo lombardo. Inoltre, i tre carrelli innovativi migliorano l’iscrizione nelle curve a raggio ridotto tipiche del tracciato urbano, riducendo significativamente le emissioni acustiche con conseguenti benefici per i residenti e per la cittadinanza in generale. Il nuovo tram è dotato di tre porte per lato che, insieme al pianale ribassato, garantiscono un rapido flusso dei passeggeri, come anche confermato dagli studi specifici svolti dal Politecnico di Milano.

“Siamo molto orgogliosi che una città così emblematica a livello mondiale, paradigma della moda e del design e con un forte impegno per la mobilità verde e sostenibile, abbia scelto il nostro innovativo tram per integrarlo nel proprio paesaggio urbano” ha commentato in una nota Iñigo Parra, Ceo di Stadler Valencia. “Un trasporto pubblico sempre più diffuso, efficiente, connesso e anche flessibile. Questi nuovi tram di Atm consentiranno capolinea più gestibili e meno ‘ingombranti’ anche dal punto di vista dello spazio oltre che della funzione” ha aggiunto l’assessore alla Mobilità Marco Granelli.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su