Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Yoroi e Nethesis insieme, la cybersecurity diventa per tutti

colonna Sinistra
Martedì 15 settembre 2020 - 19:03

Yoroi e Nethesis insieme, la cybersecurity diventa per tutti

"Soluzioni open source a costi contenuti pensate per le Pmi"
Yoroi e Nethesis insieme, la cybersecurity diventa per tutti

Roma, 15 set. (askanews) – Accordo tra Yoroi e Nethesis per offrire soluzioni di cybersecurity alle piccole e medie imprese a costi contenuti. Lo affermano le due società, sottolineando che l’obiettivo dell’intesa è “permettere alle Pmi di beneficiare dei sistemi di protezione avanzati che fino a oggi erano alla portata solo di grandi aziende”.

Con questo accordo la “presenza in cloud” di Yomi e la threat intelligence generata da Yoroi “si uniscono alla flessibilità tecnologica e distributiva di Nethesis, in un processo capace di offrire a piccole e medie imprese un’avanzata protezione dalle minacce cibernetiche”. Usando la threat intelligence di Yoroi, “i dispositivi perimetrali di Nethesis avranno la possibilita di bloccare innumerevoli connessioni malevole e di essere prontamente aggiornati in caso di minacce emergenti”.

La “remotizzazione” di molte attività di lavoro, studio e socializzazione causate dalla pandemia ha obbligato molte piccole imprese con poca esperienza nel campo delle tecnologie digitali a trasferire online la propria attività e questo ha aumentato la probabilità di incidenti informatici causati da attacchi malevoli che mettono a rischio il business aziendale, le risorse e la privacy dei clienti. Per portare alle piccole e medie imprese con budget limitato soluzioni di sicurezza flessibili ed efficienti le due aziende italiane “hanno ripensato il proprio modello di intervento”.

Grazie alla tecnologia di sandboxing realizzata da Yoroi e l’integrazione sui sistemi di posta elettronica forniti da Nethesis, “il cliente avrà la possibilita di usufruire di un alto livello di automazione di difesa anche delle mailbox. L’integrazione tra i sistemi di posta elettronica di Nethesis e le sandbox di Yoroi permettono infatti alle caselle di posta elettronica monitorate di includere la detonazione dinamica di ogni alleato attraverso il sistema Yomi”.

“Oggi è importante che ogni elemento dell’ecosistema digitale sia protetto e noi ci impegniamo a farlo”, spiega l’amministratore delegato di Yoroi, Marco Ramilli. “Spesso – aggiunge il Cto di Nethesis, Filippo Carletti – i clienti ci chiedono: ma a chi possono interessare i miei dati? La risposta è che interessano a te, i tuoi dati devono interessare principalmente te. Ransomware, trojan, phishing hanno reso il panorama cibernetico meno sicuro e stanno trasformando in business anche i dati delle Pmi. Per questo bisogna proteggere anche i loro dati”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su