Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Intesa Sp: fondo emergenza imprese Sardegna, domande al via domani

colonna Sinistra
Martedì 15 settembre 2020 - 18:31

Intesa Sp: fondo emergenza imprese Sardegna, domande al via domani

Oltre 33 milioni euro per l'emergenza sanitaria e il rilancio
Intesa Sp: fondo emergenza imprese Sardegna, domande al via domani

Roma, 15 set. (askanews) – Al via da domani le domande per accedere alle agevolazioni del Fondo emergenza imprese della Sardegna. Lo comunica Intesa Sanpaolo, che sarà “ancora di più al fianco delle imprese della Sardegna per favorire la ripresa economica, migliorando la solidità finanziaria e contrastando gli effetti generati dalle misure di contenimento legate all’emergenza Covid-19”.

Il gruppo bancario si è aggiudicato la gara della Bei per la gestione di un fondo Efsi (European fund for strategic investments) alimentato da risorse regionali ed europee e “destinato alla concessione di finanziamenti a condizioni agevolate alle imprese attive sul territorio sardo”. La domanda di accesso alle agevolazioni dovrà essere presentata dalle imprese tramite Pec dalle 9 del 16 settembre.

“Questa offerta – spiega Pierluigi Monceri, responsabile della direzione regionale Lazio, Sardegna, Sicilia, Abruzzo e Molise di Intesa Sanpaolo – declinata in collaborazione con la Regione Sardegna e Bei, va ad aggiungersi alle numerose iniziative messe in campo durante l’emergenza epidemiologica a sostegno del tessuto economico sardo. Nell’economia regionale il peso delle attività legate al turismo e alla ristorazione, in termini di valore aggiunto, è del 6%, due punti percentuali in più rispetto alla media italiana”.

“Con le risorse messe a disposizione – aggiunge Monceri – vogliamo dare un supporto concreto alle aziende sarde e alle filiere che ruotano intorno a esse, in un’ottica di sostegno alla liquidità e agli investimenti, di transizione al digitale e di sostenibilità ambientale, perchè questa crisi possa diventare un’occasione di rilancio per la capacità produttiva e la competitività dell’isola”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su