Header Top
Logo
Mercoledì 25 Novembre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ex Ilva, Uilm: che aspetta il governo a intervenire su sicurezza?

colonna Sinistra
Sabato 12 settembre 2020 - 10:41

Ex Ilva, Uilm: che aspetta il governo a intervenire su sicurezza?

Palombella: non c'è più tempo da perdere su ArcelorMittal

Roma, 12 set. (askanews) – “Altri mille lavoratori in cassa integrazione, arrivando a 5mila su un totale di 8mila, l’aumento dei rischi per la la vita dei lavoratori e la sicurezza degli impianti a causa della riduzione del personale di esercizio, il mancato pagamento da mesi delle aziende e lavoratori dell’indotto. Cosa aspetta il Governo per intervenire? Cosa dobbiamo aspettare? Non c’è più tempo da perdere!”. Così con un anota Rocco Palombella, Segretario Generale Uilm, sulla situazione dell’ex Ilva.

“L’ennesimo grave atto unilaterale di questa multinazionale vedrà la nostra pronta risposta, con iniziative di lotta ma anche una denuncia agli organi competenti, istituzionali e ispettivi. Riducendo sotto la soglia di sicurezza il numero dei lavoratori di esercizio e di manutenzione si aumenta fortemente il rischio di gravi incidenti, come accaduto nei giorni scorsi”.

“Cosa aspettano il Presidente Conte, il Ministel Patuanelli e il Governo ad assumere una decisione definitiva? – conclude il sindacalista – Non c’è più tempo da perdere, ogni giorno che passa si mette in pericolo la vita dei lavoratori e la sicurezza degli impianti”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su