Header Top
Logo
Mercoledì 5 Agosto 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Geox: nel primo semestre ricavi in calo a 243,6 milioni, -39%

colonna Sinistra
Giovedì 30 luglio 2020 - 20:28

Geox: nel primo semestre ricavi in calo a 243,6 milioni, -39%

Moretti Polegato: situazione patrimoniale e finanziaria è solida
Geox: nel primo semestre ricavi in calo a 243,6 milioni, -39%

Roma, 30 lug. (askanews) – La Geox archivia il primo semestre con ricavi pari a 243,6 milioni, in calo del 39% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso “a causa delle chiusure temporanee indotte dall’emergenza coronavirus”. Lo comunica la società di Montebelluna (Treviso) dopo il consiglio di amministrazione sui risultati trimestrali. La situazione patrimoniale e finanziaria “è solida e il gruppo, grazie alle azioni intraprese, sta mantenendo sotto controllo l’indebitamento nonostante gli effetti derivanti dalla pandemia”.

La posizione finanziaria al 30 giugno (ante-Ifrs 16) è pari a -88,8 milioni (-30,8 milioni al 30 giugno 2019). Le linee di credito a disposizione “sono ritenute adeguate per la gestione dell’emergenza, del circolante e per gli investimenti del prossimo triennio”.

“Dopo un buona partenza d’anno – afferma il presidente Mario Moretti Polegato – con vendite positive nei nostri negozi fino a inizio febbraio, il Covid-19 ha avuto e sta avendo rilevanti ripercussioni a livello globale di carattere sanitario, economico e sociale. Geox sta affrontando questo eccezionale contesto, consapevole delle difficoltà e dei cambiamenti in atto, ma allo stesso tempo attenta alle opportunità che si possono aprire per un gruppo solido e importante come il nostro”.

“I primi sei mesi del 2020 – aggiunge Moretti Polegato – confermano una situazione patrimoniale e finanziaria solida nonostante la complessità dello scenario attuale ed evidenziano un calo dei ricavi che riflette sostanzialmente la percentuale di negozi rimasti temporaneamente chiusi nel periodo di lockdown e che risulta comunque più contenuto rispetto alle nostre attese”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su