Header Top
Logo
Venerdì 23 Ottobre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Pmi ed emergenza coronavirus: Grant Thornton lancia Clever Desk

colonna Sinistra
Mercoledì 25 marzo 2020 - 13:11

Pmi ed emergenza coronavirus: Grant Thornton lancia Clever Desk

Piattaforma consulenza intelligente a sostegno degli imprenditori
Pmi ed emergenza coronavirus: Grant Thornton lancia Clever Desk

Milano, 25 mar. (askanews) – Si chiama Clever Desk la piattaforma di consulenza gratuita inaugurata da Bernoni Grant Thornton, member firm italiana del network Grant Thornton International. Obiettivo: affiancare le imprese nella gestione delle conseguenze che derivano dall’attuale emergenza sanitaria coronavirus siano esse finanziarie, fiscali, societarie o riguardanti la gestione del personale.

Clever Desk è organizzato secondo uno schema che prevede il coinvolgimento di due soci di riferimento – Davide Gabriele Savian e Federico Feroci – che, in considerazione della loro esperienza interdisciplinare, facciano da primo punto di contatto con l’impresa, per valutare a quale funzione professionale dell’organizzazione indirizzare la specifica richiesta.

Savian, partner di Bernoni Grant Thornton e responsabile del Clever Desk spiega: “Con il nuovo desk ci rivolgiamo agli imprenditori e alle pmi, pilastro della nostra economia, che mai come in questo momento stanno attraversando una fase particolarmente critica e hanno bisogno di un supporto multifunzionale e al tempo stesso specialistico, con un elevato grado di pragmatismo e propositività. Tra i servizi che possiamo offrire alle imprese in primo piano ci sono quelli di advisory, con particolare riferimento alle questioni inerenti la gestione dei finanziamenti in essere e alla possibilità di accedere a contributi e alle diverse forme di raccolta avvalendosi degli strumenti finanziari agevolati, i servizi fiscali e la consulenza nel settore delle risorse umane, l’assistenza alla redazione dei bilanci nonché in ambito contenzioso e di riscossione. Il nostro studio – conclude – vuole essere l’anello di congiunzione con tutti quegli imprenditori che in questo periodo di emergenza sanitaria volessero convertire parte delle proprie linee produttive per destinarle a produrre tutti quei prodotti che sono oggi indispensabili per aiutare a contrastare la diffusione del contagio”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su