Header Top
Logo
Lunedì 27 Gennaio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • VèGè si allea con Metro e punta a raggiungere 11 mld di fatturato

colonna Sinistra
Mercoledì 8 gennaio 2020 - 14:45

VèGè si allea con Metro e punta a raggiungere 11 mld di fatturato

Accordo riguarda gli acquisti. Il focus è ristorazione fuori casa
VèGè si allea con Metro e punta a raggiungere 11 mld di fatturato

Milano, 8 gen. (askanews) – Alleanza d’acquisto della durata triennale tra il Gruppo VèGè e Metro, che si focalizza così sul segmento della ristorazione fuoricasa (away from home). Ad annunciarla l’amministratore delegato del gruppo VèGè, Giorgio Santambrogio, alla presenza del presidente Nicola Mastromartino e dell’amministratore delegato di Metro Italia, Tanya Kopps. Con questa operazione, il gruppo della distribuzione moderna punta a raggiungere un fatturato di 10,9 miliardi nel 2020, in crescita dai 7,5 del 2019. Un obiettivo raggiungibile secondo Santambrogio grazie all’ingresso annunciato a novembre di Bennet, radicato in Piemonte e Lombardia, di Multicash, attivo nel comparto del cash&carry in Abruzzo, Marche e Molise, e ora di Metro Italia. L’alleanza col gruppo tedesco riguarda più del 90% dell’assortimento di Metro che potrà essere acquistato in comune tramite VèGè in Aicube, la centrale d’acquisto di Carrefour Italia, Gruppo VéGé e Gruppo Pam.

VèGè, con le sue 35 imprese mandanti, opera in tutta Italia attraverso una rete vendita multicanale e multinsegna articolata in 3.528 esercizi destinati ad aumentare visto che tra i soci è prevista l’apertura di altri 121 punti vendita. Ad oggi, secondo l’amministratore delegato, il gruppo VèGè detiene una quota di mercato del 7% posizionandosi al quinto posto nel panorama della Gdo italiana. E l’accordo siglato con Metro completa un quadro in evoluzione per il gruppo distributivo che vede nella ristorazione fuoricasa un potenziale di crescita importante per il futuro prossimo: in Italia, dove il 60% della popolazione mangia fuori casa almeno una volta al mese, il mercato vale circa 26,7 miliardi di euro e viaggia a un ritmo del +2,7% annuo.

Per ora, come si accennava, l’alleanza annunciata con Metro prevede una collaborazione sugli acquisti delle referenze di durata triennale. Ma non è escluso che evolva, anche prima della scadenza dei tre anni. “E’ un fidanzamento triennale che potrà sfociare in un matrimonio – ha detto Mastromartino – tutto può accadere, oggi parliamo di Italia ma poi parleremo di Europa”. Non si sbilancia Tanya Kopps sulla possibile evoluzione di questo accordo: “Abbiamo scelto VèGè perchè è un player importante con format diversi interessato all’away from home. Per ora ci focalizziamo sulla collaborazione d’acquisto. Se potessi prevedere quello che accadrà tra 3-4 anni forse sarei altrove”. Metro nel 2019 ha realizzato un fatturato di 1,73 miliardi di cui il 90% food e il resto non food e quest’anno punta a rafforzare il focus sui clienti ho.re.ca con una crescita a doppia cifra nel service food.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su