Header Top
Logo
Domenica 8 Dicembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Mipaaf, Bellanova incontra ambasciatore russo Razov

colonna Sinistra
Giovedì 28 novembre 2019 - 16:25

Mipaaf, Bellanova incontra ambasciatore russo Razov

Difesa della proprietà intellettuale e prodotti italiani di qualità
Mipaaf, Bellanova incontra ambasciatore russo Razov

Roma, 28 nov. (askanews) – “Giudico positivo e promettente l’incontro odierno con l’Ambasciatore Russo: abbiamo passato in rassegna l’andamento delle relazioni italo-russe in campo agricolo, certo buone e in progressiva ripresa. Guardando avanti le potenzialità risultano rilevanti, grazie alla forte complementarietà fra i due sistemi agricoli ed ai segnali di apertura manifestati dall’Ambasciatore”. Così la Ministra Bellanova sul colloquio ieri al Mipaaf con il rappresentante diplomatico della Federazione Russa in Italia Sergej Razov.

Al centro dell’incontro i principali dossier aperti con la Federazione Russa, rispetto ai quali l’Ambasciatore Razov ha mostrato disponibilità a sensibilizzare le proprie Autorità centrali anche sugli aspetti doganali e di difesa della proprietà intellettuale dei prodotti italiani di qualità; nonché a rafforzare il dialogo per individuare soluzioni concrete.

Sul piano della collaborazione istituzionale, si è convenuto di preparare un nuovo incontro del comitato congiunto sull’agricoltura che potrà affrontare tematiche prioritarie come la qualità agroalimentare, la ricerca e innovazione, il rispetto dei migliori standard fitosanitari e il contrasto alla commercializzazione dei prodotti contraffatti che imitando le DOP/DOC italiane di fatto costituiscono un enorme furto di identità del nostro Paese.

“Vogliamo concretizzare la convergenza di interessi oggi ritrovata, sia per sostenere le tante imprese che guardano alla Russia come sbocco di mercato, sia per promuovere e accompagnare quei processi di internazionalizzazione che contribuiscono a rafforzare la competitività imprenditoriale italiana. Questo passa anche da investimenti e localizzazioni produttive all’estero, di cui molte piccole e medie imprese trarrebbero giovamento”. La Ministra ha sottolineato gli elevati livelli di sicurezza alimentare italiani e le riconosciute capacità di controllo che “non temono confronti a livello internazionale”, in linea con le politiche della qualità condotte dal Ministero e il rinnovato sforzo per promuovere nel mondo i prodotti agro-alimentari italiani.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su