Header Top
Logo
Mercoledì 23 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Generali: riapre la sede storica di Trieste a palazzo Berlam

colonna Sinistra
Venerdì 11 ottobre 2019 - 14:00

Generali: riapre la sede storica di Trieste a palazzo Berlam

Destinata a ospitare il centro di formazione globale del gruppo
Generali: riapre la sede storica di Trieste a palazzo Berlam

Trieste, 11 ott. (askanews) – “Trieste sono le Generali e Generali è Trieste”. Lo ha sottolineato il presidente del gruppo assicurativo Gabriele Galateri di Genola durante l’inaugurazione della ristrutturata sede storica di palazzo Berlam. La cerimonia si è aperta con un minuto di raccoglimento, chiesto da Galateri, in memoria dei due agenti uccisi durante la sparatoria in Questura a Trieste venerdì scorso.

Costruito tra il 1926 e il 1928 su progetto di Arduino Berlam, il palazzo rappresenta uno dei migliori esempi di architettura modernista della Trieste del secolo scorso. A conclusione di una profonda opera di ristrutturazione iniziata nel 2015, il palazzo diventa oggi la sede della Generali Group Academy, centro internazionale di formazione del gruppo. E ospiterà anche l’archivio storico delle Generali, un auditorium e uno spazio per eventi.

Situato tra due sedi storiche delle Assicurazioni Generali, palazzo Carciotti e palazzo Geiringer, lo storico edificio fu acquisito dalla compagnia nel 1932 per diventarne una sede degli uffici. I lavori di ristrutturazione hanno interessato l’intero corpo dell’edificio, sia negli interni sia all’esterno, con particolare attenzione al recupero dei dettagli architettonici originali.

“La trasformazione e il recupero di palazzo Berlam – ha sottolineato Galateri – è un caso significativo di intervento su un edificio icona della città, amato e riconosciuto dai cittadini. Consolidando dunque un legame profondo con la propria storia, l’impronta globale del gruppo si ritrova oggi nella scelta di questo meraviglioso edificio quale sede internazionale per la formazione di Generali. Qui si formeranno le donne e gli uomini del nostro gruppo che avranno il compito di proseguire, negli anni a venire, la missione di player globale in un contesto sempre più dinamico e sfidante”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su