Header Top
Logo
Giovedì 19 Settembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Autostrade, i sindacati confermano lo sciopero del 4 e 5 agosto

colonna Sinistra
Giovedì 1 agosto 2019 - 17:15

Autostrade, i sindacati confermano lo sciopero del 4 e 5 agosto

Rottura con la controparte
Autostrade, i sindacati confermano lo sciopero del 4 e 5 agosto

Roma, 1 ago. (askanews) – I sindacati di categoria confermano lo sciopero del 4 e 5 agosto per gli addetti ai caselli autostradali. “Dopo nove mesi di serrato confronto, gli ultimi due incontri del 30 e 31 luglio sono stati caratterizzati da un imbarazzante atteggiamento delle parti datoriali – affermano Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Cisal, Ugl – che ha palesato le loro divisioni interne, le stesse, si sono irresponsabilmente assunte la ‘gravissima’ decisione di rompere le trattative”.

“Nello specifico – aggiungono -, i motivi della rottura sono, in primo luogo, attribuibili alla indisponibilità delle controparti a dotare il settore delle necessarie clausole di salvaguardia occupazionale, nonché di mantenimento delle condizioni normative ed economiche acquisite dai dipendenti del settore, soprattutto a fronte dell’imminente scadenza di molte concessioni autostradali”.

“Nonostante le organizzazioni sindacali si siano dimostrate disponibili ad individuare soluzioni di carattere economico che, in continuità con i precedenti rinnovi, consentissero di tenere un equilibrio complessivo – proseguono -, le controparti hanno presentato un’offerta economica ‘provocatoria’ per il comparto, chiedendo anche un periodo di vigenza più lungo e non rendendosi disponibili alla prosecuzione della trattativa”.

“Questa proposta è risultata assolutamente inaccettabile a fronte di un mercato operante in regime di sostanziale monopolio – scrivono poi i sindacati -, che ha visto negli anni una forte contrazione dei livelli occupazionali, che vede un costo del lavoro sicuramente contenuto rispetto ai dati di bilancio delle aziende, nel quale operano quotidianamente dei lavoratori che, con professionalità, garantiscono la sicurezza degli utenti, in cui si registrano elevati profitti con manager che godono di retribuzioni da favola.

“A fronte di tutto ciò – concludono i sindacati -, le Segreterie Nazionali si vedono costrette a confermare lo sciopero di 4 ore proclamato per i prossimi 4 e 5 agosto 2019, come da comunicato del 25 luglio 2019, preannunciando che nei prossimi giorni saranno comunicate ulteriori forma di lotta”.

Sen

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su