Header Top
Logo
Martedì 17 Settembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fca: utile netto balza a +14%, fiduciosi sugli obiettivi 2019

colonna Sinistra
Mercoledì 31 luglio 2019 - 14:30

Fca: utile netto balza a +14%, fiduciosi sugli obiettivi 2019

Manley: nel secondo trimestre risultati forti, bene l'America
Fca: utile netto balza a +14%, fiduciosi sugli obiettivi 2019

Roma, 31 lug. (askanews) – Un secondo trimestre con “risultati forti” per Fiat Chrysler. Lo afferma Fca, sottolineando che ad aprile-giugno l’utile netto delle “continuing operation” è stato di 793 milioni di euro, in crescita del 14%. I ricavi netti invece sono stati pari a 26,741 miliardi, in aumento del 3%. Positiva la reazione della Borsa, con il titolo Fca in crescita del 3,6% dopo la diffusione della trimestrale.

Per Fca, ha detto l’amministratore delegato Mike Manley, “continua la forte performance in Nord America e in America Latina. La robusta domanda per i nostri nuovi prodotti e i passi compiuti per gestire con disciplina le nostre attività hanno generato la spinta per conseguire i target del 2019”.

Nel secondo trimestre le consegne globali complessive sono state pari a 1,157 milioni di macchine, in calo dell’11%. È stato un “secondo trimestre record in Nord America, con un Ebit adjusted a 1,565 miliardi di euro e margine all’8,9%, nonostante la significativa riduzione dello stock presso la rete di vendita”. L’America Latina “rimane forte con un Ebit adjusted in crescita del 9% e margine al 5,4% (+60 punti base)”.

Il free cash flow industriale delle continuing operation, aggiunge Fca, è a quota 0,8 miliardi, “comprensivo di esborsi per 0,4 miliardi accantonati nel 2018 in relazione alle controversie sulle emissioni dei motori diesel negli Stati Uniti, nonchè maggiori investimenti”.

Fiat Chrysler ora concentrerà la sua attenzione sui settori meno performanti come il marchio Maserati e l’area Emea (Europa, Medio Oriente, Africa). Nel secondo semestre del 2019 “l’attenzione di Fca sarà ancor più concentrata sulle aree meno forti, tra cui Maserati, dove abbiamo rafforzato il team di leadership, e l’area Emea, dove continuiamo a puntare a un aumento dei margini attraverso i benefici delle azioni di ristrutturazione, una gestione ottimizzata del mix dei canali di vendita e strategie di prodotto mirate”.

“Sulla base dei forti risultati del secondo trimestre – aggiunge la società – e delle iniziative attuate per mantenere questo slancio positivo, restiamo fiduciosi sul raggiungimento dei nostri obiettivi per il 2019”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su