Header Top
Logo
Martedì 23 Luglio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Visco: da Libra nuovi rischi, massima attenzione dei regolatori

colonna Sinistra
Venerdì 12 luglio 2019 - 12:43

Visco: da Libra nuovi rischi, massima attenzione dei regolatori

"Mantenere aperto il dialogo e intervenire prontamente"
Visco: da Libra nuovi rischi, massima attenzione dei regolatori

Roma, 12 lug. (askanews) – Il lancio di Libra, la criptovaluta di Facebook, crea nuovi rischi e per questo c’è la massima attenzione dei regolatori, delle banche centrali e delle autorità di vigilanza. Lo ha affermato il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, sottolineando che “il fatto che una moneta privata nasca in un contesto digitale può cambiare le modalità con cui si manifestano i tradizionali rischi di liquidità, di mercato e di insolvenza, ma non può eliminarli”.

“A questi rischi – secondo Visco – se ne aggiungono altri, certamente non meno importanti, legati alla sicurezza delle risorse dei risparmiatori, alla protezione dei loro dati, al possibile utilizzo per scopi di evasione fiscale, riciclaggio e finanziamento del terrorismo e, data la potenziale vasta diffusione di tale nuovo mezzo di scambio, agli eventuali effetti negativi sulla stabilità monetaria e finanziaria”.

“L’attenzione dei regolatori – ha spiegato il governatore all’assemblea annuale dell’Abi a Milano – delle banche centrali, delle autorità di supervisione e delle altre istituzioni coinvolte è massima. Le informazioni disponibili ancora non consentono un’analisi completa dei rischi connessi con proposte di questo tipo e delle misure necessarie per contrastarli”.

“È importante – ha aggiunto Visco – mantenere aperto il dialogo con tutte le parti interessate e intervenire prontamente affinchè sia rispettato il principio secondo cui alle stesse attività devono essere applicati gli stessi presidi regolamentari a prescindere dal soggetto che le svolge, vengano soddisfatti gli standard di sicurezza necessari per il buon funzionamento delle transazioni finanziarie e si operi per assicurare la fiducia dei risparmiatori e la prevenzione degli abusi”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su