Header Top
Logo
Lunedì 24 Giugno 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ferrari vince premio ‘Red Dot: Best of the best’ per la Monza SP1

colonna Sinistra
Martedì 4 giugno 2019 - 17:26

Ferrari vince premio ‘Red Dot: Best of the best’ per la Monza SP1

Sono 14 i Red Dot award conquistati da Maranello in cinque anni
Ferrari vince premio ‘Red Dot: Best of the best’ per la Monza SP1

Roma, 4 giu. (askanews) – La Ferrari vince il premio “Red Dot: Best of the best” per la Monza SP1. Lo comunica la casa automobilistica di Maranello, sottolineando che la cerimonia di premiazione del “Red Dot award: Product design 2019” sarà a Essen l’8 luglio. In Germania il Cavallino Rampante riceverà il riconoscimento “Best of the best” e un premio onorario per il team di designer guidato da Flavio Manzoni.

Tra il 2015 e il 2019 la Ferrari ha ottenuto 14 riconoscimenti al “Red Dot award: Product design”, e la giuria ha assegnato il premio più prestigioso del concorso, il “Red Dot: Best of the best” a cinque modelli di fila. Dopo la Fxx-K, la 488 Gtb, la J50 e la Portofino, “quest’anno è la Monza SP1 a essere celebrata per il suo design innovativo e la straordinaria eleganza delle linee. Nella storia del premio, nessun’altra casa automobilistica ha mai ottenuto un tale risultato”.

Nel corso della cerimonia di premiazione Manzoni e il suo team riceveranno anche il trofeo “Radius” e saranno proclamati “Red Dot: Design team of the year 2019”.

“La Ferrari – ha detto il fondatore e Ceo di Red Dot award, Peter Zec – riesce meglio di ogni altra azienda a trasformare auto sportive di lusso in autentici oggetti del desiderio. I designer si avvalgono di tecnologie all’avanguardia e di un linguaggio formale di grande impatto emozionale per creare un’esperienza di guida e una brand experience uniche e inconfondibili”.

“Ricevere un riconoscimento tanto prestigioso – ha sottolineato Manzoni – incoraggia tutti i membri del team Ferrari Design a ricercare nuovi stimoli creativi, alimentando così la passione per il nostro lavoro”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su