Header Top
Logo
Mercoledì 26 Giugno 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Carige, Gros-Pietro: mano sul cuore già messa abbondantemente

colonna Sinistra
Venerdì 17 maggio 2019 - 12:14

Carige, Gros-Pietro: mano sul cuore già messa abbondantemente

Fondo volontario non può diventare socio maggioranza
Carige, Gros-Pietro: mano sul cuore già messa abbondantemente

Milano, 17 mag. (askanews) – Su Carige “c’è un tema fondamentale che è l’impossibilità e la non accettabilità che ci sia una banca che è controllata dalle altre banche, questo è incompatibile coi principi della concorrenza e allora questo vuol dire che il fondo volontario non può diventare l’azionista di maggioranza. Questo è il punto fermo dal quale non ci si può allontanare”. Lo ha dichiarato il presidente di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro, a margine di un evento della banca.

All’invito avanzato ieri da parte del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Stefano Buffagni, a un intervento di tutto il sistema bancario, Gros-Pietro ha risposto: “Noi la mano sul cuore l’abbiamo messa abbondantemente sottoscrivendo un prestito obbligazionario e dando la disponibilità a convertire questo prestito nel caso ci sia un’operazione privata, di mercato. Questa disponibilità l’abbiamo data e rimane. Ma non possiamo pensare che il fondo volontario diventi azionista di maggioranza di una qualunque banca”.

E in caso invece di una chiamata alle armi attraverso lo schema obbligatorio? Il presidente di Intesa Sp ha osservato: “Non vorrei invadere il campo delle autorità istituzionali che devono prendere le decisioni su questa materia. Intesa certamente dovrà relazionarsi con le autorità istituzionali e con le decisioni che prenderanno”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su