Header Top
Logo
Mercoledì 19 Giugno 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Turismo, Booking.com: oltre 3 miliardi di arrivi dal 2007

colonna Sinistra
Lunedì 29 aprile 2019 - 15:07

Turismo, Booking.com: oltre 3 miliardi di arrivi dal 2007

Di cui 750 mln presso alloggi extra alberghieri
Turismo, Booking.com: oltre 3 miliardi di arrivi dal 2007

Roma, 29 apr. (askanews) – Oltre 3 miliardi di arrivi presso le strutture che propone dal 2007, di cui 750 milioni presso alloggi extra-alberghieri come case, appartamenti e altri posti unici dove soggiornare. Sono i numeri annunciati oggi da Booking.com, la piattaforma digitale di viaggi leader al mondo

Nello stesso lasso di tempo, oltre 400 città in tutto il mondo ricevuto oltre un milione di arrivi di ospiti di Booking.com, con 29 città che hanno contato oltre 10 milioni di visitatori, tra cui Roma, Londra, Dubai, Melbourne, Marrakech e Kuala Lumpur. Il primo appartamento è stato inserito sulla piattaforma nel 2000, il primo chalet nel 2005, il primo boat hotel nel 2006 e il primo riad nell’agosto del 2007. Oggi offre oltre 28 milioni di unità in più di 148.000 destinazioni in oltre 220 Paesi e territori in tutto il mondo.

Il Residence Arco Plage, una bellissima casa a Olmeto in Francia, e la Lakeside Town Farm, uno chalet a ristorazione indipendente nel Regno Unito, immerso in una fattoria di 120 ettari, sono solo due delle tante strutture uniche presenti su Booking.com, peraltro tra le più longeve, aperte alle vendite sulla piattaforma dal 2005. Un altro esempio, l’Honeyguide Tented Safari Camps nel Parco Nazionale Kruger in Sudafrica, offre da oltre dieci anni tende di lusso dal design contemporaneo a pochi passi dalla natura più selvaggia.

In Italia, Locanda La Corte, Residence San Niccolò e Residenza Montecitorio sono alcune delle strutture presenti da più anni su Booking.com, a cui ben presto si sono uniti altri annunci.

“È davvero incredibile vedere quanto siamo cresciuti insieme ai nostri partner in tutto il mondo e come stiamo davvero dando ai viaggiatori la possibilità di visitare qualsiasi destinazione e vivere esperienze uniche” ha dichiarato Olivier Grémillon, Vice Presidente di Booking.com. “Non vediamo l’ora di scoprire cosa ci riserva il futuro, tra nuove destinazioni emergenti e tecnologie pensate proprio per rispondere al bisogno di avventura e alla voglia di scoperta dei nostri utenti. Circa il 40% dei nostri clienti attivi ha prenotato un alloggio alternativo negli ultimi 12 mesi. Per questo crediamo che le strutture più uniche e particolari domineranno il settore, sempre di più”.

Per i viaggiatori di oggi resta comunque importante potersi sentire come a casa, anche nelle destinazioni più remote, e host e staff giocano un ruolo davvero fondamentale. Una ricerca condotta da Booking.com su oltre 21.500 utenti ha dimostrato che il 63% ha considerato il proprio soggiorno migliore grazie alla presenza di una persona attenta ai propri bisogni durante la vacanza, con il 62% che si è detto felice di poter chiedere consigli e suggerimenti a qualcuno del posto, per esperienze il più autentiche possibile.

Anche i Guest Review Award di quest’anno confermano la crescita della domanda di strutture alternative, con il 73% dei vincitori rappresentato da case, appartamenti e altri posti davvero unici come imbarcazioni, igloo, alloggi in famiglia e case in campagna.

Gli appartamenti sono stata la categoria più premiata per il secondo anno di fila, rappresentando il 36% dei vincitori in tutto il mondo. Per il secondo anno consecutivo inoltre, tra le strutture che hanno ricevuto il premio 4 su 5 erano tipologie alternative, per un totale di 269.649 appartamenti, 148.913 hotel, 78.574 guest house, 66.697 B&B e 56.303 case vacanze.

I risultati dei Guest Review Awards e della ricerca di Booking.com confermano l’interesse sempre crescente dei viaggiatori per strutture uniche e particolari e l’incredibile traguardo comunicato proprio oggi. Per alloggi davvero speciali come The House of Sparkle a Londra, The Unicorn House a Milano e la Kevin Hart’s Tiny House a New York, o altri del calibro dello storico Trinity College a Dublino, dell’Hasan Zawaideh Camp a Wadi Rum dove perdersi tra le stelle, della Bali Dream Villa Seminyak baciata dal sole o dell’Orca Island Cabins tra i fiordi di Seward, le possibilità sono davvero infinite.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su