Header Top
Logo
Sabato 25 Maggio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Banche, per 85% clienti sinergia tra canali relazione e fai-da-te

colonna Sinistra
Martedì 16 aprile 2019 - 17:50

Banche, per 85% clienti sinergia tra canali relazione e fai-da-te

Abi: a Milano fino al 17 aprile il convegno #ilCliente
Banche, per 85% clienti sinergia tra canali relazione e fai-da-te

Roma, 16 apr. (askanews) – Efficienza, velocità e, per le scelte più importanti, relazione. Sono questi, secondo un’indagine realizzata dall’Abi in collaborazione con Ipsos, “gli aspetti che il cliente cerca quando si rapporta con la banca. L’85% dei bancarizzati, infatti, intreccia con la banca contatti che da una parte, per le operazioni più semplici e ‘tradizionali’, avvengono attraverso i canali digitali, che implicano un approccio in autonomia, quali lo sportello automatico (Atm), l’internet banking e il mobile banking, e dall’altra, per le scelte finanziarie più complesse, passano attraverso canali in cui la relazione è centrale, ovvero lo sportello, il consulente e il contact center (dove ci sono consulenti remoti). Una fascia di clientela, questa, sempre più consolidata: era pari al 69% dei bancarizzati nel 2008”.

L’indagine è stata presentata a Milano al convegno #ilCliente, “l’appuntamento di riferimento per l’industria finanziaria retail”, promosso dall’Abi, i cui lavori proseguono fino al 17 aprile. Dedicato alla relazione tra il mondo finanziario e il cliente retail, l’evento dell’associazione bancaria “riunisce operatori del mondo finanziario insieme a rappresentanti delle istituzioni, delle imprese e delle industrie tecnologiche, accademici ed esperti, per fare il punto e confrontarsi sui nuovi modelli di servizio per la clientela e sulle strategie di innovazione dei processi, volte a migliorare l’esperienza e la soddisfazione del cliente, con il supporto dell’omnicanalità e in un contesto di sostenibilità”.

Da quando il mondo finanziario, spiega l’Abi, “ha iniziato a svilupparsi nella dimensione digitale in modo intenso (2008), la maggior parte della clientela ha apprezzato l’innovazione ‘imparando’ a riconfigurare la sua relazione con la sinergia tra i canali fisici e digitali. La clientela, nel contatto con la banca, cerca da una parte efficienza, velocità, semplicità e autonomia nell’operatività ordinaria, dall’altra un servizio in grado di coinvolgere emotivamente e di generare un confronto a supporto dei propri processi decisionali”. Dall’indagine “emerge che il 32% dei clienti bancarizzati ha cercato informazioni su nuovi prodotti o servizi finanziari nell’anno e il primo canale di informazioni cui si è rivolto è l’agenzia della propria banca (e solo in seconda battuta all’online)”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su