Header Top
Logo
Venerdì 19 Aprile 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • E’ Ferrero l’azienda dove vorrebbero lavorare gli italiani

colonna Sinistra
Lunedì 15 aprile 2019 - 15:00

E’ Ferrero l’azienda dove vorrebbero lavorare gli italiani

Seguono Bmw e Lamborghini. Ricerca Randstad su imprese più ambite
E’ Ferrero l’azienda dove vorrebbero lavorare gli italiani

Milano, 15 apr. (askanews) – Ferrero, BMW e Automobili Lamborghini. Sono queste le tre aziende dove più sognano di lavorare gli italiani. A loro è andato, infatti, il Randstad Employer Brand 2019, il riconoscimento assegnato da Randstad, primo operatore mondiale nei servizi per le risorse umane, sulla base di una ricerca globale dedicata all’employer branding.

La ricerca, che ha misurato l’ attrattività percepita delle aziende italiane da parte dei possibili dipendenti e che in Italia ha coinvolto circa 7.700 persone tra i 18 e i 65 anni, ha visto piazzarsi sul gradino più alto del podio Ferrero: l’azienda di Alba è considerata il migliore datore di lavoro dal 78,5% degli intervistati. In seconda posizione BMW, con il 73,2% degli italiani che ha dato la preferenza alla casa automobilistica bavarese. Sul gradino più basso del podio, infine Automobili Lamborghini, indicata come azienda ideale dal 72,6% degli intervistati.

Giù dal podio, in quarta posizione c’è Thales Alenia Space in Italia, in quinta Feltrinelli e poi a seguire Maserati, Mondadori, RAI, Avio Aero e Coca-Cola HBC Italia a chiudere la selezione dei 10 marchi considerati i potenziali migliori datori di lavoro.

“Raggiungere la vetta ed essere riconosciuti come l’azienda più desiderata e attrattiva sul mercato del lavoro italiano è frutto di una fantastica scalata cominciata oltre 70 anni fa, grazie all’impegno e alla visione della Famiglia Ferrero – commenta Alessandro d’Este, presidente e amministratore delegato di Ferrero Commerciale Italia – Riuscire a confermarsi, anno dopo anno, è però sempre più complicato, ma anche sfidante ed entusiasmante allo stesso tempo”. “Questo risultato rappresenta un grande riconoscimento del lavoro fatto nel corso degli ultimi anni in tema di attrattività sul mercato del lavoro, innovazione, formazione, diversità, inclusione, coinvolgimento, motivazione e benessere dei collaboratori – è stato il commento di Marco Bergossi, HR director di BMW Italia – In un mondo che sta cambiando costantemente e dove la digitalizzazione gioca un ruolo strategico, noi come BMW Group continuiamo a pensare che l’asset fondamentale e vincente siano le persone”. Per Alberto Ferrarotto, responsabile Employer branding di Automobili Lamborghini questo premio è la “conferma di una strategia che ci vede investire nei giovani, nella formazione continua e nelle nuove tecnologie in un rapporto di grande bilanciamento con le esigenze di work life balance e di approccio flessibile al lavoro”.

Accanto al Randstad Employer Brand 2019, è stato assegnato un ulteriore riconoscimento, il Randstad Globe, andato alle aziende più attrattive per ciascun fattore oggetto di indagine. Ferrero è stata premiata in cinque ambiti: sicurezza del posto di lavoro, atmosfera di lavoro piacevole, buona reputazione, equilibrio fra vita professionale e privata, CSR. Automobili Lamborghini, invece, ha ottenuto il primato tra i potenziali datori di lavoro nella retribuzione/benefit e nell’uso delle tecnologie di ultima generazione. Thales Alenia Space in Italia ha vinto il Randstad Globe per il contenuto di lavoro interessante. Coca-Cola HBC Italia è l’azienda ritenuta più solida dal punto di vista finanziario. PwC Italia ha ritirato il riconoscimento come organizzazione considerata con le migliori opportunità di carriera.

“Quest’anno, oltre ad essere l’azienda più amata e desiderata sul mercato del lavoro – ha aggiunto il presidente e amministratore delegato di Ferrero Commerciale Italia – ci vengono consegnati anche 5 riconoscimenti, tutti davvero speciali: tra questi per la prima volta anche i Randstad Globe per la Responsabilità sociale d’impresa e per l’alta reputazione aziendale, segno che il nostro ruolo sociale e il nostro impegno costante a tutela delle comunità e dell’ambiente in cui operiamo vengono sempre più percepite dai nostri stakeholder come attività tangibili ed estremamente concrete”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su