Header Top
Logo
Sabato 26 Settembre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • A Costa Crociere, Elettronica e Cattolica il premio Fertonani

colonna Sinistra
Venerdì 22 marzo 2019 - 18:52

A Costa Crociere, Elettronica e Cattolica il premio Fertonani

La cerimonia a Milano
A Costa Crociere, Elettronica e Cattolica il premio Fertonani

Roma, 22 mar. (askanews) – Sono stati assegnati ieri a Milano i riconoscimenti per la prima edizione del Premio HR Digital Mindset intitolato alla memoria del fondatore del Gruppo Proper Transearch, che ha promosso l’iniziativa, Marco Fertonani.

Con il patrocinio del Comune di Milano, di AIDP (Associazone Italiana Direttori del Personale) e Confimprese, il premio principale Marco Fertonani – Digital Mindset Award 2018 è stato assegnato a Costa Crociere, per il piano pluriennale denominato Costa Futura, che ha riguardato tutti i 1400 addetti del personale di terra e per il quale sono in pieno svolgimento 6 macro-programmi paralleli, dallo Smart Working alla contaminazione con realtà native digitali, fino alla definizione del Digital DNA aziendale.

Il Premio speciale Digital Employer Branding è andato a Cattolica Assicurazioni, Elettronica Group ELT si è aggiudicata invece il Premio Speciale Digital Talent assieme a Heineken, Unilever e Vodafone hanno ricevuto il Premio Speciale Digital Learning; a Maire Tecnimont e Microsoft è andato invece il Premio Speciale Smart Working. Talent Garden infine si è aggiudicata il Premio Speciale dedicato alle PMI.

Alla cerimonia sono intervenuti Barbara Cominelli, Chief Operating Officer di Microsoft Italia, Nando Pagnoncelli, Presidente IPSOS. I membri della Giuria Ulrich F. Ackermann, Michela Arnaboldi, Pier Luigi Celli, Francesco Forlenza, Nicola Pelà, Mario Resca e Andrea Sironi sono stati intervistati sul palco. Il Presidente del Gruppo Proper Transearch Claudio Crosta ha ringraziato tutti gli intervenuti e i partecipanti alla manifestazione, e ha brevemente ricordato la figura di Marco Fertonani, fondatore del Gruppo e precursore delle moderne politiche di HH già negli anni ’60.

Barbara Cominelli, COO di Microsoft italia, è intervenuta sul tema dell’accelerazione dello sviluppo digitale nelle imprese italiane rivelando come per l’80% le imprese italiane giudicano fondamentale lo sviluppo della Intelligenza Artificiale, mentre solo il 15% sta facendo qualcosa in questa direzione. In generale, l’Italia è al 25esimo posto sia per competenza sia per competitività nel digitale rispetto ai 28 Paesi membri dell’Unione Europea. Cominelli ha infine illustrato Ambizione Italia, il Piano Operativo per far crescere le imprese italiane in questo comparto. Anche Nando Pagnoncelli, Presidente IPSOS, che ha esposto la ricerca commissionata appositamente a supporto dell’iniziativa del Premio Fertonani, focalizzata sulla portata dello slancio nelle politiche di HR avvenuta attraverso il digitale, ha rilevato che lo sviluppo digitale in Italia riguarda ancora una cerchia ristretta di imprese. Rappresentando un fattore culturale, questa crescita non è legata quindi ad aspetti relativi ad ammodernamento di hardware e software, e solo un terzo delle aziende ha già implementato una specifica strategia in tal senso. Tra queste i programmi destinati alle risorse riguardano il 43% delle aziende, che ne ha implementato almeno uno tra i più diffusi (Digital Learning, Smart Working) mentre Digital Talent e Digital Employer Branding rimangono appannaggio delle aziende più grandi. Cruciale il fattore tempo per i progetti digitali in ambito HR, mentre molte aziende si trincerano dietro la proverbiale difficoltà dei dipendenti ad ampliare le loro competenze facendo resistenza al cambiamento. Necessario quindi, ha concluso Pagnoncelli, uno sforzo congiunto di management e dipendenti per superare questo impasse che ancora permane.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su