Header Top
Logo
Sabato 23 Marzo 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Al via TheOneMilano, il Salone dell’haut-à-porter femminile

colonna Sinistra
Venerdì 22 febbraio 2019 - 18:11

Al via TheOneMilano, il Salone dell’haut-à-porter femminile

A Fieramilanocity 393 brand e oltre 8.000 buyer già registrati
Al via TheOneMilano, il Salone dell’haut-à-porter femminile

Milano, 22 feb. (askanews) – Al via la quinta edizione di TheOneMilano, il Salone dell’haut-à-porter femminile che riunisce fieramilanocity dal 22 al 25 febbraio, ben 393 brand (212 italiani e 181 internazionali) e oltre 8.000 buyer già registrati nei mesi precedenti.

Protagoniste del Salone sono TheOneFur&leather e TheOneMilanoAvenue che debutta quest’anno. TheOneFur&leather è la vetrina dei principali nomi del settore del fur e della pelle, presente tra gli appuntamenti imperdibili nelle agende dei più importanti buyer che trovano nel salone oltre 100 espositori in un en plein di conferme dei brand del made in Italy desideratissimi in tutto il mondo per la qualità creativa e di manifattura delle loro collezioni. TheOneMilanoAvenue conduce a sua volta i visitatori in un percorso destinato a restare nella memoria, uscendo dagli schemi della classica fiera per raggiungere un luogo di bellezza e creatività dove gli espositori presentano un guardaroba che passa dal capo furandleather alla maglieria, attraverso il capospalla e tutto l’haut-à-porter valorizzando inoltre il comparto accessori.

Con l’obiettivo di essere sempre più un laboratorio e al contempo un osservatorio importante del mondo fieristico, TheOneMilano lancia da questa edizione il progetto WeAreTheOne, chiamando intorno a sé, per contribuire con la loro esperienza, alcuni professionisti di grande valore e riconoscibilità. Contributors di questa edizione sono Giulio Sapelli, economista, storico e accademico italiano; Italo Rota, l’architetto che ha conferito all’architettura l’aspetto di un racconto; Salvatore Aranzulla, noto divulgatore scientifico in campo digital; lo Strategy and Business Development Consultant Maurizio Merenda. Capitolo di un progetto a lungo termine che ha l’obiettivo di valorizzare le piccole-medie imprese, WeAreTheOne racconterà il fascino delle risposte semplici e creative, delle storie delle persone, del valore intrinseco ed estetico delle loro produzioni, estendendosi, dalla prossima edizione, anche alle aziende: ad alcune realtà selezionate per l’alto valore del loro operato verrà infatti riservata l’opportunità di valorizzare il proprio punto di vista offrendo maggiore visibilità verso i buyer di riferimento.

Precursore e promotore di un sistema fieristico che proietta il sistema italiano sui mercati internazionali, TheOneMilano accresce il suo appeal con eventi “fuori salone”. Tra questi grande attesa per l'”Italian Fashion Night”, la sfilata evento in programma il 22 Febbraio alle ore 19.30 al Fashion Hall di via San Luca 3, che ha conquistato un posto di riguardo nel calendario degli eventi della fashion week milanese (19-25 febbraio) e che nella scorsa edizione ha richiamato una platea di oltre mille ospiti.

Un’altra conferma nel calendario degli appuntamenti collaterali realizzati in occasione del salone, è Remix, la competizione internazionale per giovani talenti del fashion&fur design organizzata da IFF (International Fur Federation) in collaborazione con Vogue Talents. La premiazione dei finalisti del contest, il cui tema principale è la responsabilità, è in programma il 24 febbraio durante una serata evento su invito.

TheOneMilano crede fermamente nell’evoluzione del mercato e dà sempre più forza a Alwayson show, la sua estensione digitale pensata per trasformare i giorni di fiera fisica in 365 giorni di lavoro effettivo. La piattaforma digitale www.alwaysonshow.com ha visto il suo debutto durante l’edizione dello scorso settembre e ha subito raccolto molto interesse sia tra gli espositori, sia tra i buyer che navigando in un portale semplice ed intuitivo possono preparare con facilità la propria visita, trovare nuovi brand interessanti da “seguire”, contattarli, “salvare” i prodotti che più loro piacciono in una “special list”, o semplicemente scoprire le novità sui profili dei brand che già si seguono.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su