Header Top
Logo
Giovedì 21 Marzo 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Cefriel: spesa mondiale in e-commerce 900.000 dollari al minuto

colonna Sinistra
Mercoledì 13 febbraio 2019 - 17:39

Cefriel: spesa mondiale in e-commerce 900.000 dollari al minuto

È esempio di analisi di Big Data, fonte di nuovi business e lavori
Cefriel: spesa mondiale in e-commerce 900.000 dollari al minuto

Milano, 13 feb. (askanews) – Ogni minuto in tutto il mondo vengono spesi quasi 900.000 dollari in e-commerce e vengono scaricate 375 mila app. È uno dei dati ricavati da Cefriel, società partecipata da università, imprese e pubbliche amministrazioni che realizza progetti di innovazione digitale e formazione, analizzando i circa 3 quintilioni di byte (cifra che si scrive con 18 zeri) che, secondo le più recenti ricerche di mercato, vengono generati ogni giorno su Internet. Un numero di dati talmente elevato, osserva Cefriel, che non può essere ignorato dalle aziende.

Analizzando i cosiddetti Big Data che compongono la cifra troviamo dati derivanti da mobile e interazione tra persone, tra cui ad esempio le 187 milioni di email, i 38 milioni di messaggi Whatsapp, i 18 milioni di sms scambiati ogni minuto. Non solo: sempre in un minuto i video realizzati su Sanpchats toccano i 2,4 milioni, i login su Facebook arrivano a 973 mila, i tweet inviati sono 481 mila e gli scroll su Instagram fino a 174 mila. Sono rileventi anche i dati generati da sistemi embedded che passeranno da meno del 2% di soli 5 anni fa ad oltre il 10% del totale dati disponibili.

Secondo Francesco Mapelli, responsabile della practice di Advanced Analytics di Cefriel “Negli ultimi due-tre anni è stato creato quasi il 90% dei dati disponibili ad oggi e questa enorme quantità può essere utilizzata per incrementare l’efficienza delle aziende, migliorare la relazione con i clienti e creare nuove opportunità di business, raggiungendo nuovi clienti e conquistando nuovi mercati. Senza dimenticare le numerose nuove opportunità lavorative e professioni che queste innovazioni porteranno” ha scritto in una nota.

Cefriel ha seguito diversi progetti con aziende multinazionali mirati a ottimizzare l’allocazione delle risorse e le previsioni dei risultati di sales and marketing. Partendo infatti dai dati stessi è stato possibile aumentare del 20% le performance di up/cross selling, migliorare del 25% la profilazione del target, attingendo da sorgenti multiple, definire meglio la stima del rischio per diminuire del 30% il pericolo sul credito dei clienti, aumentare del 10% le performance di acquisizione dei prospect e aumentare del 30% il costo per contatto in caso di una pubblicità iperprofilata.

Secondo Cefriel la corretta analisi dei Big Data porterà anche alla creazione di nuove professioni che dovranno raccogliere, catalogare e tradurre in opportunità di business gli oltre 40Zetta Byte (cifra con 21 zeri)che sono oggi a disposizione. Mentre altre professioni oggi esistenti si stanno riconfigurando su nuove competenze, assumendo un ruolo sempre più importante.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su