Header Top
Logo
Lunedì 18 Febbraio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Giovedì 7 febbraio 2019 - 13:19

Vino, tutto pronto per la Tuscany Wine Week

Si parte col Vino Nobile di Montepulciano
Vino, tutto pronto per la Tuscany Wine Week

Roma, 7 feb. (askanews) – Chiusi i battenti al Palazzo della Gran Guardia a Verona per l’Anteprima Amarone che ha visto più di 3000 partecipanti nei saloni aperti per le degustazioni, evento che ha fatto seguito alla presentazione dei vini delle Langhe, con il Barolo, Barbaresco e Roero, ad animare le prossime settimane del vino sarà in particolare la Tuscany Wine Week. La prossima avventura si chiama BuyWine e si svolge a Firenze alla Fortezza da Basso l’8 e il 9 febbraio. Si tratta della principale manifestazione del vino con focus su marketing e internazionalizzazione organizzata dalla Regione Toscana assieme a Promo Firenze che quest’anno vede la presenza di 200 buyer provenienti da 44 paesi.

Con Buy Wine si entra praticamente nella Tuscany Wine Week, con la PrimAnteprima dedicata i vini toscani: Montecucco, Maremma Toscana, Colline Lucchesi, Carmignano, Montecarlo di Lucca, Orcia Pitigliano e Sovana, Valdarno di Sopra e Terre di Pisa: 10 Consorzi del vino toscano apparentemente “minori” ma di ottima qualità, soprattutto se raffrontata al prezzo, elemento che nella grande distribuzione diventa un punto di merito. L’evento è in calendario il prossimo 9 febbraio alla Fortezza da Basso a Firenze. Lo stesso giorno parte l’Anteprima del Consorzio del Chianti che precede di 48 ore la sfida tra i grandi vini del Chianti Classico. Sfila con il Chianti anche il Morellino di Scansano. Si apre poi alla Leopolda sempre a Firenze, l’11 febbraio la Chianti Classico Collection con le Anteprime dalla botte 2018 e l’annata 2017, la Riserva 2016 e la Gran Selezione 2015 e 2014. Attesi 230 giornalisti provenienti da 30 paesi del mondo. Saranno 197 le Cantine del Gallo Nero che esporranno sui loro banchi d’assaggio le produzioni vinicole. Per la prima volta inoltre, alla edizione n.26 della Collection, il Consorzio ha deciso di aprire le porte al grande pubblico dei winelovers e dopo la giornata dedicata alla stampa e agli operatori del settore, il 12 febbraio anche gli enoturisti e gli appassionati di vino di tutto il mondo potranno degustare il Gallo Nero.

Rimanendo in Toscana a Montepulciano c’è l’Anteprima del Vino Nobile nella Fortezza Medicea e nell’Enoliteca restaurate dai produttori il 9 e il 10 febbraio per gli appassionati del vino, l’11 per gli operatori del settore e il 14 febbraio per gli oltre 100 giornalisti provenienti da tutto il mondo per sovrintendere la premiazione dell’annata 2018. Quest’anno molte cantine organizzano inoltre eventi dedicati alla stampa specializzata in occasione della presentazione dell’annata 2016 considerata a 4 stelle e la Riserva 2015. A San Gimignano è di scena la Vernaccia dal 10 al 13 febbraio, viene presentata l’annata 2018 e la Riserva 2017. Le 40 cantine presenti al Museo di Arte Moderna e Contemporanea De Grada saranno ben felici di far degustare i loro vini, da accompagnare non solo ai piatti di pesce, ma da sorseggiare per l’aperitivo che si sposa bene con i prelibati salumi toscani. Sui banchi d’assaggio ben 100 etichette per la festa della Vernaccia di San Gimignano. La Tuscany Wine Week si chiude come di consueto a Montalcino con l’Anteprima del Brunello e l’evento meglio conosciuto come Benvenuto Brunello, che include la messa in posa della formella, ogni anno disegnata da un artista diverso.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su