Header Top
Logo
Lunedì 18 Febbraio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Wind lancia “Neoconnessi” per sensibilizzare all’uso di Internet

colonna Sinistra
Martedì 5 febbraio 2019 - 18:16

Wind lancia “Neoconnessi” per sensibilizzare all’uso di Internet

Iniziativa a supporto di famiglie e docenti
Wind lancia “Neoconnessi” per sensibilizzare all’uso di Internet

Roma, 5 feb. (askanews) – Parte “NeoConnessi”, l’iniziativa di digital e media education, targata Wind, che intende sensibilizzare i più piccoli ad un utilizzo corretto e responsabile di Internet, informandoli sia dei rischi che delle straordinarie opportunità del Web.

Presentato in concomitanza del Safer Internet Day 2019, la giornata internazionale per la sicurezza in Rete, ‘NeoConnessi’ conferma l’impegno dell’azienda sulle tematiche legate alla tutela dei minori e a un uso consapevole del digitale. Wind Tre, infatti, è già da tempo membro dell’Advisory Board del Safer Internet Centre – Generazioni Connesse, progetto coordinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione.

Massimo Angelini, Direttore PR Internal & External Communication di Wind Tre, commenta: “oggi serve un approccio corretto e positivo verso le nuove tecnologie da parte di tutti, anche dei bambini. E la collaborazione tra aziende tech, mondo della scuola e famiglie è, in questo senso, di fondamentale importanza. ‘NeoConnessi’, l’innovativo progetto di education che abbiamo appena lanciato, punta proprio su questi aspetti ed ha l’obiettivo di dare consapevolezza ai più piccoli nell’utilizzo degli strumenti digitali che sono ormai, fin dalla giovane età, parte integrante della loro vita quotidiana”.

Il nuovo progetto ‘NeoConnessi’ del brand Wind, che si rivolge da sempre alle esigenze delle famiglie, è stato pensato per gli alunni delle classi quinte delle scuole primarie italiane.

L’obiettivo è quello di dare supporto a famiglie e docenti in un momento molto delicato, in cui i ragazzi si trovano, per la prima volta, a possedere uno smartphone e a navigare, spesso anche da soli, in Rete. Il percorso educativo è sviluppato in quattro ambiti: tecnologico, pedagogico, psicologico e didattico, a disposizione di insegnanti e genitori attraverso una serie di strumenti gratuiti, come il magazine on line e il kit per la classe.

Per ogni area, è stato individuato un esperto che offrirà a insegnanti e famiglie consigli, approfondimenti e un punto di vista specifico e innovativo sui temi della navigazione sicura. Il divulgatore scientifico Federico Taddia si occuperà della sezione tecnologica, la ricercatrice Rosy Nardone di quella pedagogica, mentre lo psichiatra e psicoterapeuta Federico Tonioni e la docente Vania Zardo seguiranno, rispettivamente, l’area psicologica e quella didattica.

Le classi coinvolte nel progetto di Wind ‘NeoConnessi’ sono circa 3.800 su tutto il territorio italiano e avranno la possibilità di partecipare ad un contest nel quale gli insegnanti, i genitori e gli alunni potranno collaborare alla creazione di un protocollo per un uso sicuro del web. Alla fine dell’anno scolastico saranno poi premiati i progetti migliori.

Sempre sul tema sicurezza e rischi del web, va ricordato che, con il brand Wind, è stata recentemente lanciata anche l’innovativa App “Wind family protect”, disponibile per le famiglie con ragazzi ‘under 14’. Un strumento digital che consente di soddisfare la voglia di connessione dei più giovani e, allo stesso tempo, l’esigenza di protezione da parte degli adulti.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su