Header Top
Logo
Martedì 22 Gennaio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Start Up, torna l’Academy gratuita di coding “Born2Code”

colonna Sinistra
Lunedì 12 novembre 2018 - 11:17

Start Up, torna l’Academy gratuita di coding “Born2Code”

Lanciata da Groupama Assicurazioni per 18 giovani talenti
Start Up, torna l’Academy gratuita di coding “Born2Code”

Roma, 12 nov. (askanews) – Groupama Assicurazioni annuncia la seconda edizione di “Born2Code”, l’Academy di Coding per aspiranti sviluppatori informatici finalizzata all’apprendimento della programmazione web & mobile. L’edizione passata – spiega una nota – ha fatto registrare eccellenti risultati in termini di adesioni e di collocamento, con oltre 150 candidature pervenute e più del 95% dei partecipanti che ha trovato impiego al termine del corso. La seconda edizione si pone obiettivi altrettanto sfidanti e un programma didattico ancora più approfondito e mirato far acquisire competenze in ambito di programmazione attraverso un percorso di alfabetizzazione informatica a 18 ragazzi e ragazze entro i 30 anni.

A partire da gennaio 2019 i talenti selezionati – sulla base di un’autocandidatura e una successiva selezione in sede – beneficeranno di un corso di 3 mesi full immersion che si svolgerà a Roma presso l’Hub di LVenture Group e Luiss EnLabs, uno dei più grandi acceleratori di startup in Europa, con docenti e tutor di Codemotion – la piattaforma che supporta la crescita professionale degli sviluppatori mettendo in contatto professionisti IT, community tech e aziende – coadiuvati da Softlab (partner tecnologico), che curerà i seminari tematici e di approfondimento.

Il corso, totalmente gratuito e patrocinato da Ania, è strutturato in 11 moduli che includono lezioni teoriche e laboratori di pratica con accesso illimitato alle aule. Un approccio didattico distintivo dal risultato performante, con lezioni frontali ma con un approccio hands-on. I partecipanti affronteranno argomenti come ReactJS, HTML5, CSS, Responsive Design, UX/UI, Ajax JavaScript e i suoi Framework.

Al termine del percorso i ragazzi coinvolti avranno la possibilità di prendere parte all’Hackathon organizzato e ospitato dal Maxxi, una maratona digitale di 36 ore finalizzata allo sviluppo e all’ideazione di servizi e prodotti per migliorare l’esperienza museale attraverso l’innovazione. Le candidature potranno essere inviate fino al 30 novembre 2018 sul sito www.born2code.it, compilando l’apposito form di partecipazione.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su