Header Top
Logo
Martedì 16 Ottobre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • MAXXI e Groupama presentano Museum Booster, rivoluzione Blockchain

colonna Sinistra
Giovedì 11 ottobre 2018 - 12:50

MAXXI e Groupama presentano Museum Booster, rivoluzione Blockchain

Seconda edizione al via il 27 e 28 ottobre
MAXXI e Groupama presentano Museum Booster, rivoluzione Blockchain

Roma, 11 ott. (askanews) – Un grande registro aperto, decentralizzato e distribuito che può memorizzare le transazioni tra due parti in modo sicuro, verificabile e permanente: in questo modo non c’è più bisogno di intermediari, e tutto è più veloce. E’ la tecnologia blockchain che si prepara a rivoluzionare la nostra vita, online e offline.

Il 27 e il 28 ottobre, il MAXXI insieme a Groupama Assicurazioni, da anni partner del museo con iniziative che hanno un forte focus su giovani e innovazione, lancia una sfida a sviluppatori, programmatori, designer, esperti di comunicazione e marketing, copywriter, data analyst, art director che vogliano sviluppare idee che abbiano a che fare con questa tecnologia applicata al mondo delle cultura, e lo fa con una maratona no stop di 34 ore: l’edizione 2018 dell’Hackathon Museum Booster.

Dal 27 ottobre al 28 ottobre i partecipanti si dedicheranno alla definizione e allo sviluppo di progetti – idee, servizi, prodotti – che utilizzino la tecnologia blockchain, per poterne così indagare il potenziale di applicazione in ambito culturale. Un territorio in corso di esplorazione, che si apre a molti ambiti diversi, dal diritto d’autore, agli archivi d’arte, dal collezionismo digitale, alle autenticazioni di opere.

La partecipazione è aperta a gruppi già formati o a singoli individui che, dopo essersi registrati, possono creare il loro gruppo autonomamente o con il supporto dell’organizzazione. Al progetto vincitore, decretato da una giuria di esperti tra cui Barbara Gasperini giornalista e autrice tv, Alberto Luna Talent Garden e Umberto Tarantino Solution Developer, Engineering Spa, andrà un premio di 8.000 euro e il gruppo avrà la possibilità di utilizzare il museo come luogo di test e sperimentazione. Un’occasione per sviluppare il proprio progetto grazie al supporto di mentor ed esperti, un’esperienza coinvolgente per conoscere persone che condividono la stessa passione per il digitale, le nuove tecnologie e per l’arte.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su