Header Top
Logo
Sabato 22 Settembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Da 16 settembre torna Micam, export calzature -1,7% in quantità

colonna Sinistra
Sabato 15 settembre 2018 - 16:09

Da 16 settembre torna Micam, export calzature -1,7% in quantità

In valore +3,2% nei primi 5 mesi del 2018, consumi interni al palo
Da 16 settembre torna Micam, export calzature -1,7% in quantità

Milano, 15 set. (askanews) – Il settore delle calzature nei primi 5 mesi dell’anno ha registrato un export che migliora in valore (+3,2%), ma perde lievemente in quantità di paia di scarpe esportate (-1,7%). I consumi interni restano al palo, con la spesa in calo dell’1,6% in spesa. Una “congiuntura poco premiante” commenta Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici, con la ripresa del settore che non si è materializzata neppure nella prima parte del 2018. In questo contesto dal 16 al 19 settembre si apre l’86esima edizione di Micam, il salone internazionale del settore calzaturiero promosso da Assocalzaturifici. Secondo il presidente in particolare “preoccupa il persistere delle difficoltà in importanti aree di sbocco internazionali. Nell’area CSI il recupero rilevato nel 2017 si è interrotto e i primi cinque mesi 2018 registrano un calo del 6% in valore, con flessioni del 9,1% per la Russia”.

A Micam c’è un’offerta espositiva ricca di marchi storici dell’alta moda italiana a cui quest’anno si aggiungono ALV by Alviero Martini, Cerruti 1881, Fratelli Rossetti, Ferré Collezioni, Moreschi e Rodo Firenze. “Mai come ora la nostra manifestazione vede rafforzato il ruolo di punto di riferimento – ha detto Annarita Pilotti – a Micam guardano le aziende e gli operatori di un comparto in difficoltà, alla ricerca di risposte alle sfide di un mercato globale che obbliga tutti i soggetti economici a ripensare le proprie strategie di posizionamento”.

La manifestazione per questa edizione conferma il format, riaffermando le aree note senza dimenticare aree speciali e una serie di eventi, ci sarà una qualificata selezione internazionale di giornalisti e buyer, grazie al contributo di ICE e del Ministero dello Sviluppo Economico. Prosegue l’ispirazione alle tre cantiche della Divina Commedia di Dante Alighieri: dopo la lussuria, la seduzione e la vanità, il viaggio allegorico della calzatura italiana affronta uno dei vizi capitali più diffusi, l’invidia.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su