Header Top
Logo
Venerdì 16 Novembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Heineken: primato nell’energia rinnovabile e consumo responsabile

colonna Sinistra
Mercoledì 11 luglio 2018 - 13:10

Heineken: primato nell’energia rinnovabile e consumo responsabile

Pubblicato il Bilancio di Sostenibilità della struttura italiana
Heineken: primato nell’energia rinnovabile e consumo responsabile

Milano, 11 lug. (askanews) – Impiego sempre più diffuso di energie rinnovabili per quanto riguarda la produzione e forte impegno sul consumo responsabile per quanto riguarda l’attenzione al consumatore: su questi due principali filoni si è sviluppata l’azione di Csr di Heineken Italia per il 2017, così come emerge dal bilancio di sostenibilità diffuso a fine giugno.

Il documento evidenzia infatti come il 2017 sia stato l’anno cruciale per quanto riguarda l’impegno nel fotovoltaico. Con 13.000 pannelli complessivi e un’estensione di oltre 51.000 mq, il birrificio Heineken di Massafra (TA) è primo al mondo per produzione di energia fotovoltaica e per numero di pannelli solari installati, secondo la classifica mondiale “Top 50 Solar Beer Breweries” di SolarPlaza. Complessivamente i birrifici di Comun Nuovo (BG) e Massafra (TA) hanno ora un parco fotovoltaico di circa 17.000 pannelli, in grado di produrre a pieno regime ogni anno 5,52 GWh di energia, con una riduzione annua di 2.191 tonnellate di CO2. E quattro referenze della famiglia Birra Moretti hanno ottenuto la certificazione Certiquality “fatta con il sole”, che ne attesta la produzione con energia rinnovabile equivalente derivante da pannelli solari: Birra Moretti Baffo d’Oro, la prima birra in Italia prodotta interamente con energia fotovoltaica, Birra Moretti La Rossa, Birra Moretti La Forte e Birra Moretti La Bianca.

“Una produzione sostenibile nei confronti dell’ambiente e un impatto positivo verso le comunità dove siamo presenti è per noi un fattore imprescindibile e parte della nostra cultura aziendale – ha detto Soren Hagh, amministratore delegato di Heineken Italia – In questi sette anni, dall’inizio del programma di sostenibilità globale Brewing a Better World, abbiamo investito per poter ridurre ilnostro impatto in termini di consumi energetici e idrici, per garantire la sicurezza dei nostri lavoratori e portare un valore aggiunto alle comunità locali. Siamo orgogliosi dell’eccellenza mondiale rappresentata dal birrificio di Massafra e quale azienda leader di mercato abbiamo ritenuto importante investire ulteriormente nella promozione del consumo responsabile. Il nostro impegno è di proseguire in questa direzione e migliorare in tutti i settori”.

Per quanto riguarda il secondo pilastro dell’azione di Csr di Heineken Italia si evidenzia che il consumo responsabile è stato oggetto di importanti investimenti durante il 2017: il budget investito ha raggiunto il 30% dell’intero media spending del brand Heineken durante l’anno. La campagna “When You Drive Never Drink” e le attività in occasione della Formula 1, con Jackie Stewart come testimonial, sono state cruciali per diffondere il messaggio relativo all’importanza di non bere prima della guida. L’impegno viene confermato anche per l’anno in corso: Nel 2018 il consumo responsabile sarà ancora protagonista grazie al lancio di Heineken 0.0, la prima analcolica Heineken, per rispondere alle esigenze di un consumatore che apprezza la moderazione senza rinunciare al gusto di una buona birra. Inoltre con l’obiettivo di contribuire alla formazione di consumatori consapevoli e creare una solida cultura intorno al mondo della birra, è stato annunciato per il 2018 il lancio dell’Università della Birra. Una struttura che si propone di offrire ai propri partner la corretta conoscenza della birra, contribuendo così a creare valore per l’intero comparto.

“Il consumo responsabile è una priorità per Heineken. Siamo stati pionieri, oltre 10 anni fa, nell’ideazione di campagne dedicate e crediamo nella necessità di investire in maniera continuativa e consistente per creare una solida cultura intorno all’importanza del bere moderato e con maggiore attenzione per la qualità – sottolinea Alfredo Pratolongo, direttore Comunicazione e Affari Istituzionali Heineken Italia – L’Italia è un Paese dove il consumo di alcol è più basso rispetto a quello degli altri Paesi europei e dove la qualità è il criterio che guida le scelte del consumatore, anche per quanto riguarda le bevande. In questo contesto rientra anche il lancio di Heineken 0.0, la prima analcolica del brand, che sarà protagonista delle numerose attività che abbiamo in programma sul territorio per portar avanti i messaggi legati al gusto e alla moderazione”.

Tra gli altri principali risultati raggiunti nel 2017 da Heineken Italia nell’ambito del piano di sostenibilità Brewing a Better World, che comprende iniziative impattanti sull’ambiente e sulle persone, vanno sottolineati: la riduzione delle emissioni di CO2 in produzione del 56% (dal 2010); la diminuzione dell’impiego di acqua in produzione del 38% (dal 2010); il raggiungimento della soglia del 100% di energia elettrica da fonti rinnovabili certificate; e lo svolgimento di oltre 10.000 ore di formazione dedicata alla sicurezza, 45% in più rispetto al 2016. (nella foto: i pannelli solari installati al birrificio Heineken Italia Italia di Comun Nuovo, in provincia di Bergamo)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su