Header Top
Logo
Domenica 24 Giugno 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • I diritti tv della Serie A assegnati a Sky e Perform

colonna Sinistra
Mercoledì 13 giugno 2018 - 19:53

I diritti tv della Serie A assegnati a Sky e Perform

Importo superiore ai 973 milioni
I diritti tv della Serie A assegnati a Sky e Perform

Milano, 13 giu. (askanews) – “I tre pacchetti (dei diritti tv della Serie A per il triennio 2018-2021 Ndr.) sono stati assegnati a Sky e Perform. Mediaset non ha presentato nessuna offerta”. Lo ha detto Enrico Preziosi, presidente del Genoa, ai cronisti. A chi gli ha chiesto se le offerte fossero congrue rispetto al prezzo minimo complessivo di 1,1 miliardi di euro fissato come base d’asta, Preziosi ha replicato “Le offerte sono state migliori rispetto a quanto ci aspettavamo”.

Nella trattativa “è stato raggiunto un importo superiore ai 973 milioni, circa il 20% cento in più rispetto all’ultima offerta avuta a gennaio. In più si è riuscita ad ottenere una partecipazione importante di 100 milioni che si vanno aggiungere ai 973 milioni calcolata rispetto ai risultati variabili, cioè in funzione degli abbonati e in funzione dei ricavi”. Lo ha detto il presidente della Lega Calcio Gaetano Micciché al termine dell’assemblea dei presidenti delle squadre di calcio della Serie A. Micciché ha confermato che i pacchetti più importanti dei diritti televisivi sono stati ceduti a Sky e che Perform ha presentato “una offerta molto significativa”.

“Calcolando anche i diritti venduti all’estero – ha aggiunto Micciché – e ancora non abbiamo completato tutte le vendite, il complessivo valore del calcio italiano supera il miliardo e 400 milioni di euro. Il calcio italiano – ha detto il presidente della Lega calcio – è stato considerato una delle realtà più importanti a livello internazionale “.

“Riparte novantesimo minuto. Siamo riusciti ad ottenere anche una maggiore elasticità da parte dei soggetti aggiudicatari per la trasmissione in chiaro. Novantesimo minuto andrà ancora in video per i prossimi tre anni”, così sempre Gianfranco Micciché.

Mda/Int2

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su