Header Top
Logo
Sabato 20 Ottobre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ambiente, assegnati premi edizione 2017-2018 Concorso Glass Circle

colonna Sinistra
Mercoledì 16 maggio 2018 - 17:58

Ambiente, assegnati premi edizione 2017-2018 Concorso Glass Circle

Promosso da Assovetro e CoReVe
Ambiente, assegnati premi edizione 2017-2018 Concorso Glass Circle

Roma, 16 mag. (askanews) – La storia infinita del vetro e la sua circolarità, raccontate dai piccoli “creativi” italiani, sono le protagoniste di Glass Circle, il concorso promosso da Assovetro e CoReVe nell’ambito del Protocollo d’Intesa sottoscritto con il Miur. Rivolto alle quarte e quinte classi delle scuole primarie e alle scuole secondarie di primo grado, il concorso, giunto alla sua undicesima edizione, quest’anno ha totalizzato oltre 230 lavori (racconti, video, disegni, fumetti, canzoni ecc).

Sul gradino più alto del podio di Glass Circle per le Scuole Primarie ci sono i componenti del Laboratorio di Cinema, tutti frequentanti la quarta elementare della Scuola “G. Rodari” di Verbania. Questi ragazzi hanno realizzato il lavoro “SOLO VETRO”, composto da un gioco di carte con tema i falsi amici del vetro e da un video recitato in dialetto dagli stessi ragazzi. Per le Scuole Secondarie di primo grado, invece, la medaglia d’oro va alla 2A dell’Istituto Comprensivo “San Cesario” di San Cesario (Le), con il lavoro “VETRO GRANDE AMICO”, un video che si svolge a Glassland, dove il vetro e tutte le sue qualità sono protagonisti.

La premiazione, avvenuta oggi a Roma presso il Teatro Vascello con la partecipazione di centinaia di ragazzi delle scuole vincitrici, conferma il successo di una iniziativa di educazione ambientale che trasforma gli alunni delle scuole elementari e medie in piccoli creativi che, attraverso video, reportage, interviste, creazioni grafiche e disegni, vanno alla scoperta di tutti i vantaggi del vetro per l’ambiente, la salute e la sicurezza alimentare e mettono in luce l’importanza del riciclo e dell’ economia circolare.

“L’attenzione dei ragazzi per le qualità del vetro, un materiale riciclabile al 100%, che fa bene all’ambiente, è sicuro per la salute, preserva il gusto degli alimenti e delle bevande ed è sinonimo di economia circolare – ha dichiarato il Presidente dei produttori di contenitori in vetro di Assovetro, Marco Ravasi – si rinnova ogni anno. Siamo sempre più convinti che l’educazione ambientale si impari sui banchi di scuola e questo Concorso è una piccola, ma qualificata iniziativa che va con successo verso questa direzione”. Quest’anno gli alunni sono stati chiamati a realizzare due lavori ispirandosi alla tecnica dello spin-off: un elemento della storia principale creata dai ragazzi costituisce lo spunto per dare vita ad una seconda storia “parallela”, che si trasforma così in un altro e nuovo “prodotto narrativo”, proprio come nell’Economia circolare le risorse vengono costantemente riciclate per costituire nuovi prodotti.

“Gli Italiani – ha osservato il Presidente di CoReVe, Franco Grisan – sono sempre più bravi a conferire in maniera differenziata i rifiuti di imballaggi in l vetro, forse grazie anche alle nostre campagne di sensibilizzazione degli ultimi anni e all’educazione ambientale fatta dalle scuole. Il Centro-Sud del nostro Paese sta velocemente recuperando il ritardo in quantità e ci auguriamo che altrettanto velocemente migliori l’attenzione nel distinguere i “falsi amici del vetro”, conferendo gli oggetti in ceramica, cristallo, pyrex e le lampadine nei sacchetti dell’indifferenziato. In questo modo non si comprometterà il riciclo del vetro, materiale simbolo dell’economia circolare in quanto, se la raccolta differenziata è fatta bene, da bottiglia nasce bottiglia in un processo senza fine”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su