Header Top
Logo
Mercoledì 15 Agosto 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Bonomi (Assolombarda): serve governo con pieni poteri legittimato

colonna Sinistra
Martedì 13 marzo 2018 - 11:31

Bonomi (Assolombarda): serve governo con pieni poteri legittimato

La riforma più urgente è non smontare le riforme già fatte
Bonomi (Assolombarda): serve governo con pieni poteri legittimato

Milano, 13 mar. (askanews) – Per il presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi, al Paese serve al più presto “un governo che sia nei pieni poteri, legittimato dalle Camere e che possa operare” in vista di “passaggi importanti” come il Def. Lo ha detto a margine della Mobility Conference Exhibition 2018. “L’auspicio è che ci sia un governo che abbia poteri, che sia legittimato e che operi. Ema ne è la dimostrazione: in questo momento abbiamo purtroppo un governo in fase di transizione e non riusciamo a incidere a livello europeo. Adesso dovremo presentare il Def, va discusso in Europa e quindi anche qui ci presentiamo in questo momento con un governo non pienamente legittimato. Stiamo aspettando ancora il governo che uscirà dal voto” ha detto il leader degli imprenditori lombardi.

La riforma più urgente, secondo Bonomi, “è quella di non smontare le riforme già fate come il Jobs act, la legge Fornero, Industria 4.0. Sono riforme importanti già fatte, sicuramente migliorabili, sicuramente si può fare di più, ma non smontiamole. Sul Jobs act sappiamo che le politiche attive del lavoro non sono ancora state implementate, non stanno funzionando, operiamo su quello, miglioriamo quello che c’è da migliorare”.

“Ho già avuto modo di dire che stiamo crescendo, siamo ripartiti, ma meno della media europea e dei nostri competitori europei: il nostro Pil è cresciuto del”1,5%, l’Europa del 2,5%, quindi abbiamo bisogno di una nuova stagione di riforme. Di riforme importanti perché questa crescita deve salire di livello. Dobbiamo andare oltre il 2,5% perché dobbiamo recuperare anche il gap che abbiamo avuto in precedenza. Abbiamo necessità di riforme importanti, che rilancino la nostra competitività” ha concluso il presidente di Assolombarda.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su