Header Top
Logo
Martedì 17 Luglio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Confindustria Veneto: sanità d’eccellenza con pubblico e privato

colonna Sinistra
Mercoledì 14 febbraio 2018 - 15:19

Confindustria Veneto: sanità d’eccellenza con pubblico e privato

Zoppas:"Regione Veneto riesce a garantire assistenza eccellente"
Confindustria Veneto: sanità d’eccellenza con pubblico e privato

Venezia, 14 feb. (askanews) – “In un momento in cui sulla stampa si alternano voci e dibattiti in tema di costi e benefici della spesa sanitaria delle regioni, Confindustria Veneto vuole sottolineare come la Regione Veneto riesca a garantire un’assistenza sanitaria eccellente ai suoi cittadini ed a quelli di molte altre regioni:liste d’attesa gestite in base a classi di priorità (unica regione in Italia), offerta di servizi ambulatoriali vicini alle case dei cittadini,qualità delle prestazioni e sicurezza del paziente,contenimento della spesa”.

Lo ha sottolineato il presidente di Confindustria Veneto, Matteo Zoppas che aggiunge anche che la sanità veneta “si può considerare un vero e proprio “Distretto economico” che occupa migliaia di persone, con un indotto che nella filiera si estende a centinaia di aziende, e una capacità attrattiva verso altre regioni e verso altre nazioni.Il recente rapporto del Centro Studi di Confindustria sulla Filiera della salute evidenzia come il sistema salute italiano (pubblico e privato) costituisce uno dei principali motori dell’economia e di sviluppo del Paese (10,7% del PIL e 10% dell’occupazione), con elevate risorse destinate alla ricerca e alta concentrazione di innovazione (2,8 mld di euro) nonché ampio terreno di sviluppo per le tecnologie digitali”.

Del resto fa sapere Confindustria regionale “il costo di cura e assistenza in Veneto è pari a 2 mila dollari pro capite, contro quello tedesco di 3.600 dollari. L’incidenza nel Pil per noi è di 6.8 punti contro gli 8.4 della Germania e il 9.7 dell’Olanda”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su