Header Top
Logo
Giovedì 24 Agosto 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Unioncamere Emilia R.: secondo trimestre -0,9% imprese attive

colonna Sinistra
Giovedì 10 agosto 2017 - 12:18

Unioncamere Emilia R.: secondo trimestre -0,9% imprese attive

Male agricoltura, costruzioni e commercio, meglio i servizi

Bologna, 10 ago. (askanews) – Aumenta il numero delle imprese registrate, ma è in calo quello delle attive. A subire una maggiore flessione sono le aziende impegnate in agricoltura, costruzioni e commercio, manifatturiere e immobiliari, mentre si registra qualche segnale positivo nei servizi alle imprese e nelle attività di pulizie e giardinaggio. Rallenta la crescita delle società di capitale, mentre accelera sia la riduzione delle ditte individuali, sia quella delle società di persone. E’ la fotografia scattata da Unioncamere Emilia-Romagna leggendo i dati sulla natalità e mortalità delle imprese nel secondo trimestre 2017.

Le imprese registrate in Emilia-Romagna, come emerge dal dossier di Unioncamere, a fine giugno sono state 457.951, 696 in più (+0,1%), il più contenuto aumento congiunturale rilevato almeno negli ultimi venti anni, con riferimento al secondo trimestre. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, nel trimestre le iscrizioni (6.314) sono diminuite e hanno segnato il nuovo minimo degli ultimi venti anni. Le cessazioni (5.644) sono invece aumentate, anche al di sopra dei valori del 2015, al nuovo massimo degli ultimi 4 anni. A fine giugno, le imprese attive erano 406.134, quindi 3.658 in meno (-0,9%) rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno. Il ritmo della flessione tendenziale rilevata accelera rispetto a quello riferito allo stesso trimestre dello scorso anno (-0,5%). (segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su