Header Top
Logo
Mercoledì 26 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Sorgente Sgr avvia valorizzazione immobili Fondo Sant’Alessio

colonna Sinistra
Lunedì 17 luglio 2017 - 13:03

Sorgente Sgr avvia valorizzazione immobili Fondo Sant’Alessio

Conferiti primi 11 immobili per un valore di 80 mln di euro
20170717_130327_A6DE5593

Roma, 17 lug. (askanews) – Con il conferimento dei primi 11 immobili per un valore di 80 milioni al Fondo immobiliare Sant’Alessio, appositamente costituito, è avviato il piano di valorizzazione del patrimonio dell’Ipab Centro Reginale Sant’Alessio – Margerita di Savoia per i Ciechi. Il Fondo, istituito con una gara pubblica, è gestito da Sorgente Sgr con la primaria finalità di aumentare il numero degli immobili dati in locazione ai disabili visivi. Inoltre gli edifici non strategici saranno messi in vendita e il ricavato verrà reinvestito in progetti di utilità sociale. Nel fondo, interamente sottoscritto dall’Ipab Sant’Alessio, entreranno 49 asset del valore stimato di circa 230 milioni di euro. Successivi conferimenti avverranno nei primi mesi del prossimo anno.

Intanto fra i primi immobili che saranno valorizzati ci sono residenze in gran parte affittate a persone con disabilità visive, che si trovano in zone semicentrali della Capitale. Alcuni edifici sono nel Quartiere Appio-Tuscolano (Via Flavio Stilicone, Via Emilio Lepido, Via Vittorio Fiorini), altri all’Eur-Marconi (Via Novacella). Gli interventi, con un investimento di circa 7 milioni di euro, prevedono oltre al recupero degli edifici anche il miglioramento del tessuto urbano nel quale si inseriscono. I lavori inizieranno a novembre e dovrebbero concludersi nell’arco del prossimo anno. In particolare verranno ristrutturati gli spazi semipubblici come i marciapiedi. Ai palazzi nel centro storico verranno ripulite anche le facciate esterne. Si interverrà anche per incrementare le prestazioni energetiche e la qualità dell’abitare, adeguando gli impianti termici, elettrici, idrici e di scarico. Ma soprattutto sono previsti una serie di interventi ad hoc per i non vedenti. Verranno inseriti veri e propri percorsi tattili, eliminate le barriere architettoniche, adeguati gli spazi pedonali, installate mappe tattili, mentre gli ingressi dei condomini verranno dotati di scritte large print (a caratteri ingranditi) per favorire l’orientamento.

Verrà promosso l’affitto degli alloggi liberi e sarà anche aumentato il numero di appartamenti da allocare ai disabili visivi con canoni calmierati. Le procedure di assegnazione saranno trasparenti e verranno divulgate anche sul sito internet dell’Ipab Centro Reginale Sant’Alessio.

Gli immobili liberi di pregio, come quelli situati in Via della Stelletta, Vicolo delle Orsoline, Via in Selci e Via Vittoria, saranno interessati da una completa ristrutturazione con un efficientamento energetico. Di conseguenza gli appartamenti sfitti saranno oggetto di una revisione dei canoni di locazione secondo i valori di mercato.

Infine saranno messi in vendita due palazzi non strategici in Via Moncenisio e Via Montecristo e il ricavato contribuirà a finanziare l’ampliamento dell’offerta di servizi dell’Ipab per l’abilitazione, la riabilitazione, l’educazione e la formazione dei suoi assistiti. In particolare dopo la ristrutturazione e la disponibilità al rinnovo dei contratti di affitto in scadenza, gli appartamenti verranno venduti sia in maniera tradizionale che attraverso aste on line, con prelazione agli inquilini che ne hanno diritto.

Red Red

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su